BenEssere: Le pozioni dei frati che sollevano lo spirito

Nel numero del mese di maggio, la rivista BenEssere, si è occupata di erboristeria e rimedi monastici con un bell’articolo firmato da Maria Angela Masino. Il nostro Frate Ezio è stato scelto come collaboratore competente per la stesura dell’articolo e lo ha arricchito con l’esperienza secolare dei Frati Carmelitani Scalzi di Sant’Anna di Genova.

Dopo un’introduzione generale sull’erboristeria monastica, l’autrice focalizza usi e proprietà di alcune erbe e svela ricette provenienti dai principali conventi italiani.

Un piccolo estratto

“Sono sempre più diffuse le preparazioni medicate, frutto dell’esperienza secolare dei mponaci: è quanto è emerso dal 38° Congresso nazionale della Società dei farmacisti. Nell’antichità foglie, fiori frutti, radici venivano utilizzati non solo per curare ma anche per prevenire le  malattie. E tutt’oggi ha ancora il suo valore: noi monaci, spesso, mettiamo a punto preparati che riducono il rischio di contrarre alcune patologie, dice frate Ezio Battaglia, erborista e fitoterapeuta conventuale presso l’Antica Farmacia sant’Anna dei Carmelitani Scalzi di Genova.”