La ricetta: gli amaretti di Natale da regalare!

Anche quest’anno vi proponiamo una ricetta facile e veloce per stupire e deliziare i vostri amici e i vostri cari con un regalo fatto a mano!

Nella tradizione della pasticceria ligure gli amaretti hanno un posto di rilievo, sono buonissimi e non contengono farina nè latticini per cui sono leggerissimi e adatti a tutti.

Una volta preparati gli amaretti lasciateli raffreddare e poi sbizzarrite la vostra fantasia creando sacchetti e scatoline decorati con nastri in cotone o di rafia rossi, verdi o color oro e rametti di abete, pungitopo o vischio freschi. Tenete conto che gli amaretti si conservano per 10 giorni circa in contenitore ermetico o in sacchetto trasparente per alimenti sigillato.

La ricetta: gli amaretti di Natale da regalare!

Ingredienti: 200 g di mandorle tritate, 110 g di zucchero, 1 cucchiaio di scorza grattugiata di limone bio, 1 cucchiaio di scorza grattugiata di arancia bio, un pizzico di sale, 60 g di albume, 25 g di miele di Robinia (o comunque liquido), 1 cucchiaino di Acqua di Fiori d’Arancio, 100 g di mandorle a scaglie per decorare, zucchero a velo.

Preparazione: in una ciotola mescolate mandorle tritate, scorze di agrumi, zucchero e sale. A parte montate i bianchi a neve, versate il miele di Robinia preventivamente riscaldato e finite di montare fino a quando gli albumi avranno preso una consistenza spumosa e compatta. Aggiungete il composto di mandorle e agrumi e l’Acqua di Fiori d’Arancio mescolando delicatamente con un un mestolo di legno. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per un’ora. L’impasto rimarrà compatto ma leggermente appiccicoso. Create delle “polpette” schiacciate e ricopritele completamente di mandorle a scaglie. I più fantasiosi potranno dare agli amaretti forme natalizie come ad esempio una stella. Adagiate gli amaretti così preparati su una teglia rivestita di carta da forno e lasciateli riposare in frigo per 2 ore o più. Cuoceteli poi in forno ventilato a 170° per circa 15 minuti finché non risulteranno dorati. Lasciate raffreddare e decorate con zucchero a velo.

Se desiderate, per completare il regalo, è disponibile la cartolina di Santa Teresa con la sua famosa preghiera “Nulla ti turbi”. Un augurio sincero per tempi difficili.

Se avete letto questo articolo potrebbe interessarvi:

 

 

it_ITItaliano

Da oggi puoi scegliere di ritirare comodamente il tuo ordine presso il “fermopoint” Bartolini più vicino a te.
Completa il tuo ordine inserendo il tuo indirizzo di consegna. Riceverai una email di BARTOLINI da cui accedere al cambio del tuo indirizzo con un punto di ritiro (Fermopoint) a tua scelta fra quelli più vicini a te.

Approfondisci

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Alcuni contenuti o funzionalità del sito qui presenti non sono visualizzabili a causa delle Sue preferenze sui cookie!
Ciò accade perché “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che ha scelto di non attivare. Per visualizzare questo contenuto si prega di abilitare i cookie di Terze Parti: Clicca qui.