Il Miele, un alleato prezioso per affrontare l’inverno

Ogni anno, all’arrivo delle temperature invernali, il nostro corpo mette in atto il suo naturale processo di adattamento stagionale che ci rende gradualmente immuni agli eventuali danni causati dal freddo. Ciononostante, a volte, gli abbassamenti di temperatura avvengono in maniera improvvisa e il nostro corpo può fare fatica ad adattarsi in tempi così brevi. Inoltre, in caso di stress, stanchezza psicofisica prolungata o durante i periodi di convalescenza, le difese immunitarie possono essere più basse rendendoci meno “adattabili” agli sbalzi di temperatura e lasciando via libera ai virus responsabili di quell’affezione delle prime vie aeree che comunemente viene chiamata “raffreddore”.

Il rimedio naturale più semplice ed efficace in questi casi è senz’altro il Miele. Le sue proprietà antibiotiche e antinfiammatorie sono conosciute ormai da molti secoli e confermate dalla più recente ricerca scientifica: contribuisce a combattere le malattie da raffreddamento abbreviando al massimo il loro decorso e alleviandone i sintomi. Grazie all’alto contenuto di fruttosio, il Miele è anche un energizzante naturale e aiuta a risolvere in tempi brevi la caratteristica sensazione di stanchezza e a ritrovare le forze.

Il Miele è sempre un alimento sano perché per passare dall’ape alla tavola, non presuppone lavorazioni. Ciononostante in caso di utilizzo medicamentoso è bene scegliere un miele di comprovata purezza e naturalità e di origine certa.

Ai primi sintomi di raffreddore

• In una tazza capiente mescolare un cucchiaio da minestra di miele millefiori grezzo di alta qualità con mezzo cucchiaino da tè di curcuma in polvere e un pizzico di cannella. Aggiungere acqua bollente e bere caldo. Ripetere 2/3 volte al giorno, possibilmente lontano dai pasti.

Le proprietà antibiotiche e antinfiammatorie del miele si uniscono a quelle della Curcuma, che è un potente antinfiammatorio e a quelle della Cannella che è un immunostimolatore.

Ai primi sintomi di mal di gola e in caso di tosse secca

In caso di mal di gola e tosse un cucchiaino di miele grezzo di Acacia è un efficacissimo sedativo.

• Un cucchiano da tè di Miele di Acacia direttamente in bocca 4/6 volte al giorno, secondo necessità. Lasciare sciogliere il miele lentamente prolungando il più possibile la sua presenza sulla lingua.

Espettorante in caso di tosse grassa e afonia

• Un cucchiano da tè di Miele di Tiglio direttamente in bocca 4/6 volte al giorno, secondo necessità. Lasciare sciogliere il miele lentamente prolungando il più possibile la sua presenza sulla lingua.

• In una tazza di acqua bollente aggiungere un cucchiaio da minestra di Miele Balsamico e bere caldo. Ripetere 2/3 volte al giorno, possibilmente lontano dai pasti.

Il Miele Balsamico aggiunge alle proprietà benefiche del Miele quelle antisettiche per le vie respiratorie degli oli essenziali di piante come la Menta piperita, l’Eucalipto, il Pino mugo e il Timo bianco contribuendo a sedare la tosse e favorendo l’espettorazione.