Dimagrimento sano e naturale, d’estate è più facile

L’estate è alle porte e come tutti gli anni, per molti di noi tornare in linea diventa una priorità ma il tempo a disposizione per un dimagrimento in tempo utile è ormai molto ridotto. Ciononostante, non scoraggiatevi! L’estate è un ottimo periodo per iniziare una dieta perché il caldo aiuta a ridurre la sensazione di fame, ci regala più tempo all’aria aperta e ci stimola naturalmente a bere di più.

Ricordate che i dimagrimenti più sani e naturali non sono mai “prodigiosi” e richiedono alcuni mesi per dare risultati apprezzabili. Non date ascolto a chi vi promette miracoli perché, anche fra i rimedi erboristici, la forte domanda ha fatto proliferare combinazioni e preparazioni di ogni genere e spesso erbe consigliate come “dimagranti” possono avere effetti indesiderati sulla base delle caratteristiche individuali.

Evitiamo gli errori più comuni

Primo: le erbe non possono da sole far perdere chili. Seguendo un regime alimentare ipocalorico, accompagnato da un’adeguata attività fisica e dalla giusta assunzione di liquidi, rimedi erboristici mirati possono essere di grande aiuto agevolando il drenaggio dei liquidi, dando una mano all’intestino e regolando il sistema nervoso.

Secondo: non siamo tutti uguali, quindi, anche per i rimedi naturali, il passaparola va mediato dal consiglio del proprio erborista di fiducia. Per decidere le erbe più adatte a noi è necessario valutare attentamente una serie di fattori come ad esempio l’età, lo stile di vita, la tipologia fisica o eventuali patologie in corso.

Terzo: è importantissimo imparare a trovare il giusto limite al dimagrimento che ci imponiamo. Se è importante eliminare i chili di troppo che creano un disagio psicologico o un problema di salute, è bene imparare a piacerci e a stare bene con il nostro corpo così com’è, evitando la mania di perfezionismo e la tendenza verso silhouette “da rivista” che ci obbligano inutilmente a convivere con una continua sensazione di “non essere all’altezza”.

I rimedi utili

Per fare il pieno di fibre

Per dimagrire è utile passare a un’alimentazione che comprenda largo uso di vegetali ricchi di fibre insolubili, che assorbono acqua, favorendo la sensazione di sazietà e facilitano il transito intestinale, limitando l’assorbimento di sostanze nutritive. Quando l’alimentazione non è sufficiente è necessario integrare l’assunzione di fibre con rimedi erboristici come il Glucomannano, il baccello di Fagiolo, la farina di Guar e la cuticola di Psillio. Vanno assunti prima dei pasti, con abbondante acqua, seguendo le indicazioni per ogni singolo preparato, e sono particolarmente indicate in caso di stitichezza per regolarizzare il transito intestinale.

  • Rimedio alla cuticola di Psillio: stemperare due cucchiai da tavola in un gran bicchiere d’acqua che va bevuto prima dei pasti principali.

Per drenare i liquidi

Le diete ipocaloriche, se sane ed equilibrate, hanno un effetto benefico e disintossicante. Per coadiuvare questo processo stimolando la diuresi, è importante bere molto assumendo almeno 2 litri di liquidi non dolcificati al giorno. Nei casi di ritenzione idrica importante esistono numerose erbe capaci di favorire il drenaggio e donare un’immediata sensazione di sgonfiamento. Tra queste, le più diffuse sono la Pilosella e il Rusco, molto efficaci se assunte come tintura madre. Assumere 30/50 gocce di tintura madre in poca acqua, lontano dai pasti, per due volte al giorno.

Per favorire la digestione

Quando i chili di troppo sono associati ad un problema di digestione difficile o lenta, possono essere di grande aiuto gli estratti ricavati dal gambo d’Ananas, che assunti durante i pasti contribuiscono a favorire i processi digestivi. I dosaggi dei preparati possono variare molto da un prodotto all’altro e sono riportati sulle confezioni.

Se il problema è la fame nervosa

Se soffriamo di una continua sensazione di fame che ci “obbliga” a continui spuntini, attenersi ad un regime ipocalorico può diventare una missione impossibile. In questi casi è necessario valutare attentamente i fattori nervosi o di stress e intervenire con erbe dalle proprietà rilassanti e riequilibranti, che aiutino l’adattamento ai periodi di stress, senza ricorrere a palliativi, sempre dannosi per la linea. L’Eleuterococco è una radice dalle proprietà adattogene, originaria dell’Asia che viene spesso impiegata in preparati utili a coadiuvare le diete dimagranti.

Per contrastare il rilassamento cutaneo

Non dimentichiamo che dimagrire significa perdere centimetri. Durante le diete è quindi sempre molto importante dare una mano alla nostra pelle a ritrovare la necessaria elasticità per adattarsi a questo cambiamento evitando le “grinze” e smagliature dovute al rilassamento cutaneo. Oltre ad un’adeguata attività fisica e ad una corretta alimentazione è consigliato un trattamento locale con prodotti erboristici specifici. Prediligete creme e preparati a base di Olio di Mandorle dolci, Vite Rossa, Aloe vera, Olio di Argan e Burro di Karitè.

 

Se avete letto questo articolo potrebbe interessarvi:

 

 

 

 

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Alcuni contenuti o funzionalità del sito qui presenti non sono visualizzabili a causa delle Sue preferenze sui cookie!
Ciò accade perché “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che ha scelto di non attivare. Per visualizzare questo contenuto si prega di abilitare i cookie di Terze Parti: Clicca qui.