Usi alternativi dell’aglio

Oltre ai tradizionali usi conosciuti l’aglio può essere utilizzato per usi “non convenzionali”:

1. Trattamento per l’acne

Se la vostra pelle risulta troppo sensibile per l’applicazione del Tea Tree Oil, provate con l’aglio. Le proprietà dell’aglio risultano infatti molto utili per disinfiammare la pelle in caso di acne. La sera, prima di andare a dormire, strofinate sui punti critici un pezzetto di aglio crudo. Altrimenti, potete tritare l’aglio per raccoglierne il succo e applicarlo sulla pelle con un batuffolo di cotone o una spugnetta per il viso.

2. Lozione per il viso

E’ possibile preparare una lozione disinfettante e tonificante per il viso mescolando piccole quantità di succo d’aglio, succo di limone, aceto di mele e fiori di lavanda. Potrete preparare il vostro tonico aggiungendo mezzo bicchiere di aceto di mele poche gocce di succo di limone e di succo d’aglio. Lasciate in infusione per una notte un cucchiaio di fiori di lavanda nell’aceto, per profumarlo. Filtrate e applicate il tonico sul viso con delicatezza, diluendolo eventualmente con un po’ d’acqua.

3. Antibiotico naturale

Le proprietà dell’aglio vengono sfruttate per utilizzarlo come un vero e proprio antibiotico naturale fin dai tempi antichi. L’aglio veniva impiegato per disinfettare rapidamente piccoli tagli, passandone uno spicchio sulla ferita. Arricchire di aglio crudo la propria alimentazione può essere d’aiuto, secondo la medicina naturale, per prevenire e contrastare le infezioni batteriche.

4. Tosse e raffreddore

Per secoli l’aglio è stato considerato come il rimedio naturale più semplice a cui ricorrere in caso di tosse o raffreddore, disturbi tipici della stagione invernale. Provate dunque a preparare un infuso a base di aglio. Tritate uno spicchio d’aglio e lasciatelo riposare per 5 minuti in una tazza d’acqua bollente. Filtratelo, dolcificate a piacere e bevetelo come se si trattasse di una normale tisana, utile per le vie respiratorie e contro la tosse. Un ulteriore consiglio consiste nel mangiare 3 spicchi d’aglio crudo al giorno per prevenire il raffreddore e l’influenza, oltre che per guarire più in fretta.

5. Afrodisiaco

L’aglio è afrodisiaco? Si tratta di una caratteristica attribuita all’aglio fin dai tempi più antichi. Aristotele indicava l’aglio come afrodisiaco. Gli uomini appartenenti alla religione Indù lo evitavano per non essere distolti dalla propria ricerca spirituale. Pare che il Talmud indichi ai mariti proprio l’aglio come alimento adatto prima degli incontri amorosi con la propria moglie. Forse, per via del sapore, l’aglio non è l’ingrediente più adatto per una cenetta romantica. Ma potreste pensare di ricorrere ad estratti naturali a base di aglio per riaccendere la passione, sempre dietro consiglio dell’erborista.

6. Antizanzare

L’aglio viene considerato un repellente naturale adatto ad allontanare le zanzare. Non è chiara la ragione scientifica per cui le zanzare preferiscano stare alla larga dall’aglio, ma pare proprio che la loro evoluzione le abbia portate ad evitarlo. E’ possibile tenere lontane le zanzare disponendo qualche spicchio d’aglio vicino alle finestre o nelle zone della casa o del giardino in cui risultano più presenti.

7. Antipulci

L’aglio può essere utilizzato come antipulci naturale per cani e gatti. Mentre il suo utilizzo per l’alimentazione degli animali domestici è controverso – ricordando che piccole quantità non sono di solito considerate dannose -, per quanto riguarda l’uso esterno è possibile impiegare uno spicchio d’aglio per strofinare il pelo degli animali domestici e allontanare gli insetti e i parassiti indesiderati.

8. Cura dell’orto

Se avete deciso di coltivare il vostro orto in modo naturale, mettete al bando ogni prodotto per la sua cura che non lo sia davvero. Per proteggere i vostri ortaggi dai parassiti e dalle malattie delle piante, inserite tra le vostre verdure un bulbo d’aglio qua e là. Il consiglio vale anche per gli alberi da frutto: in questo caso pianterete l’aglio attorno al loro tronco. Per ottenere un rimedio naturale contro i parassiti e le malattie delle piante, preparate un decotto con 5 spicchi d’aglio e 500 millilitri d’acqua. Portate ad ebollizione, lasciate raffreddare, filtrate e spruzzate sulle piante o sul terreno una o due volte alla settimana nelle ore serali.

9. Colla naturale

Se non avete un barattolo di colla a portata di mano, non disperate e provate a controllare che non sia rimasto qualche spicchio d’aglio in frigorifero o in dispensa. Nell’antica Cina, l’aglio veniva utilizzato come una vera propria colla naturale e per riparare il vetro. Se si tratta di incollare della carta, provate a strofinare sui vostri fogli del succo estratto dagli spicchi d’aglio schiacciati o tritati.

10. Spray disinfettante

Ecco come ottenere in maniera rapida e veloce uno spray disinfettante per la pulizia di tutta la casa. Versate in un contenitore 3 o 4 spicchi d’aglio tritati, insieme a 500 millilitri di aceto. Aggiungete 5 gocce di olio essenziale di limone e agitate il tutto. Spruzzate sulle superfici della casa da disinfettare o utilizzatelo per sciogliere il calcare. Potete lasciare riposare il tutto in un contenitore chiuso almeno per una giornata intera, in modo da poter filtrare il liquido e rimuovere l’aglio.

Eccovi alcuni nostri prodotti per aiutarvi a risolvere questo problema in modo più professionale. Cliccate sul prodotto che v’interessa per aprirne la scheda: