Un aiuto alla digestione: il basilico

Largamente impiegato in cucina, il basilico ha proprietà naturali, essenziali per il benessere del nostro organismo.

Il basilico, nome botanico Ocinum Basilicum, appartiene alla famiglia della menta. Proviene dall’India, ma nel sedicesimo secolo venne introdotto nell’area del Mediteranneo, grazie ad alcuni mercanti di spezie. Si può tranquillamente affermare che il basilico viene ampiamente impiegato in cucina, e sottolineamo l’importanza non solo culinaria, della pianta.

Le principali proprietà si possono cosi suddividere:

  • Tonico
  • Antiastenico
  • Cefalico
  • Antispasmodico
  • Antisettico

Ma per essere più precisi, il basilico, in quanto ricco di oli essenziali, drena il fegato e purifica la bile. Vediamo nel dettaglio tutte le sue proprietà. Il basilico agisce come antiossidante, in quanto ricco di potassio, ferro e calcio, quindi serve ad abbassare il livello di zuccheri nel sangue.

Come antispasmodico, elimina i gas intestinali, e favorisce la digestione, e il flusso della bile; Inoltre agisce come antisettico, utile quindi per contrastare febbre e raffreddore.

Olio essenziale di basilico

L’olio essenziale di basilico è il miglior alleato per contrastare determinati disturbi, come la stanchezza, o la cefalea. Ecco come. Di sera, puoi mettere nel diffusore per l’ambiente, 3 gocce di olio di basilico, 4 olio di lavanda e 3 di eucalipto, il suo profumo aiuta a rilassare e tiene a bada il mal di testa, oltre che fa aumentare la concentrazione. Nella nostra erboristeria puoi già trovare pronta, per comodità, questa miscela di oli essenziali balsamici.

Il basilico avorisce la digestione, ad esempio se vi sentite troppo pesanti dopo un pasto, allora quello che ci vuole è proprio una bella tisana al basilico.

Alcune curiosità sulla pianta. Anzitutto funziona anche come insetticida, soprattutto in estate, la pianta del basilico tiene lontane le odiose zanzare. E in caso di puntara di zanzara,basta strofinare qualche foglia di basilico sulla parte interessata, per evitare gonfiore e prurito.

Il basilico in cucina

Il basilico viene largamente impiegato in cucina, soprattutto per insaporire il sugo ed anche per fare il tanto amato pesto. Molte persone amano tenere qualche pianta di basilico sul proprio balcone,ma spesso viene a morire, questo perchè il basilico ha bisogno di attenzioni e cure particolari. Per seminarlo basta prima annaffiare la terra del vaso, dove andrà il basilico; Ha bisogno di un terriccio sabbioso. Inoltre la pianta ha bisogno di sole, infatti gli esperti consigliano di esporre la pianta al sole per almeno 6-8 ore.Ed ha bisogno di una costante potatura.
Insomma non solo è buono ma è anche utile per il nostro corpo e la nostra mente.

Se invece cerchiamo un buon prodotto già formulato per la digestione, la pozione di boldo e carciofo è ottima ed oltretutto depura il fegato. Se ne assumono due cucchiaini due volte al giorno prima o dopo i pasti diluiti in mezzo bicchiere di acqua.