Come eliminare le macchie di liquore

Ecco alcuni consigli su come  eliminare le macchie di liquore dai tessuti e dai mobili.

Cotone, lana, seta

Se vi trovate davanti a un capo realizzato con uno dei tessuti elencati, vi consiglio di immergere l’indumento in acqua tiepida aggiungendo qualche goccia di ammoniaca.

Capi chiari

In questo caso dovrete usare una soluzione di acqua e sapone all’olio d’oliva.

Pelle

Se avete macchiato la giacca, oppure qualsiasi altro accessorio realizzato in questo materiale, come la cintura, le scarpe, la borsetta, vi basterà inumidire il capo in questione e asciugarlo poi con delicatezza servendovi di un panno pulito e asciutto.

Divani e tappeti

Può capitare di macchiare non solo i capi di abbigliamento ma anche i divani o i tappeti. In questo caso dovrete procedere in questo modo: se il divano è realizzato in cotone, non dovrete far altro che utilizzare acqua e sapone. Se il divano è in lana dovrete tamponare la macchia con acqua tiepida e poi spazzolare delicatamente con acqua e ammoniaca. Se si tratta di un divano in cuoio, vi consiglio di tamponare con acqua e detersivo.

Per i tappeti in lana, il metodo ideale per smacchiarli consiste nell’utilizzare l’acqua minerale (o meglio ancora quella di selz) unita a qualche goccia di ammoniaca.

Mobili in legno

Capita spesso che un bicchierino di liquore appoggiato sul tavolo in legno lasci l’alone. Cosa fare in questi casi? Per evitare segni permanenti dovrete agire subito trattando la macchia prima con acqua calda e poi con una miscela di alcool e olio di lino. Questa soluzione è indicata in particolare per i mobili in legno laccato o verniciato.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi