Come mettere ordine e fare pulizia nell’armadio nel cambio di stagione

Spostare gli indumenti di lana al posto di quelli di cotone non basta, come tutte le donne ben sanno (non risulta che gli uomini rivendichino la parità in questo lavoro).

Prima di cominciare preparate giacche e cappotti per la tintoria. Quindi iniziate il paziente lavaggio di tutti i capi di lana che sono stati usati anche solo una volta delle coperte e delle trapunte: queste ultime lavatele in casa solo se sono piccole, mentre per quelle matrimoniali potete anche andare nelle lavanderie a gettone dove ci sono lavatrici per carichi pesanti, oppure portatele in tintoria. Fate la raccolta di giornali quotidiani, il cui inchiostro è un ottimo antitarme, e procuratevi il legno di cedro (trucioli, blocchi, carta per cassetti, attaccapanni), antitarme anch’esso e con un profumino delizioso.

Per un risultato ottimale, dovete svuotare gli armadi e cassettiere operando un’intelligente ma spietata cernita. Mettete gli indumenti scartati in un sacco e, se potete, dateli in beneficenza.

Preparate una soluzione di acqua tiepida e alcol o ammoniaca profumata. Lavate bene armadio e cassettiere, dentro e fuori, lasciate tutto aperto con le finestre spalancate per almeno mezza giornata, poi disponete nell’armadio e nei cassetti delle ciotole piene di aceto caldissimo e chiudete con cura. Lasciate agire almeno un’ora, quindi stendete sul fondo di armadi e cassetti fogli di giornale e carta di cedro o blocchetti di legno di cedro, poi sistemate le cose estive, disponendo sacchettini profumati, saponette o buste di borotalco come fate di solito nel guardaroba.

Passate agli indumenti invernali, disponendo carta di giornale nei sacchi e usando attaccapanni di cedro. Per quando riguarda i maglioni, mettete fogli di carta di cedro fra l’uno e l’altro. Chiudete con cura.

Eccovi alcuni nostri prodotti per aiutarvi a risolvere questo problema in modo più professionale. Cliccate sul prodotto che v’interessa per aprirne la scheda: