The words to feel good

Comprendere i termini medici e dare il giusto significato alle parole legate alla vostra salute è molto utile per aiutarvi a conoscere meglio i vostri sintomi e a trovare il giusto rimedio naturale. Questo dizionario è uno strumento facile e veloce per risolvere i vostri dubbi e le vostre curiosità su patologie, salute e cure naturali.

Se desiderate potete segnalarci nuove parole da inserire inviando una mail con il modulo di contatto.

Selezionare il capolettera per visualizzare i termini in ordine alfabetico:

Please select from the menu above

  • ABASIA
    Condizione determinata da un disturbo psichico,  per il quale risulta difficile o impossibile la deambulazione.
  • ABETE BIANCO (Abiès alba)
    L’Abete bianco, Abies alba o Abies pectinata, è un grande albero sempreverde della famiglia delle Pinacee, si ascrive al genere Abies, che comprende circa cinquanta specie di conifere sempreverdi che raggiungono con l’età dimensioni notevoli. [...]
  • ABETE ROSSO (Picea abies)
    L’Abete rosso possiede proprietà medicinali molto utili soprattutto in caso di affezioni polmonari e malattie dell’apparato respiratorio e ha un effetto balsamico, antisettico ed espettorante.
  • ABLUZIONE
    Passaggio sul corpo di acqua con un panno grondante o spugna o tazza.
  • ACATISIA
    Incapacità di mantenere la posizione da seduti.  
  • ACERO (Acer campestre)
    L’Acero campestre è un albero a foglie caduche appartenenti alla famiglia delle Aceracee, trova le sue origini nel continente europeo e nell’Asia occidentale e, come la maggior parte delle specie di Aceri, cresce nelle regioni temperate e fredde dell’emisfero boreale. [...]
  • ACHILLEA (Achillea millefolium)
    L’Achillea è una pianta erbacea modesta, ma che nasconde grandi qualità, comunemente è conosciuta anche con i nomi di “millefoglio” e “malerba”, ma per le sue particolari proprietà antiemorragiche e cicatrizzanti è stata spesso denominata come “sanguinella” e “erba dei tagli” [...]
  • ACIDI BILIARI
    Sostanze prodotte dal fegato che trasformate in sali facilitano la digestione dei grassi e l’assorbimento di alcune vitamine.
  • ACIDI URICI
    L’acido urico è un prodotto di scarto che deriva dalla scissione degli acidi nucleici presenti nelle cellule dell’organismo. La maggior parte dell’acido urico viene filtrato dai reni ed eliminato con le urine, mentre il resto passa attraverso l’intestino per poi essere scisso dai batteri in sostanze di scarto che vengono eliminate mediante le feci.
  • ACIDITÀ GASTRICA
    L'acidità gastrica, detta anche pirosi, acidità di stomaco o bruciore di stomaco, è un'affezione dell'apparato gastrointestinale.
  • ACNE
    L’acne è un problema che affligge per lo più pazienti con età compresa tra i 10 ed i 20 anni ed ha origine da una disfunzione dei follicoli “pilo-sebacei”, distribuiti nel viso e nel corpo, particolarmente torace, spalle e regione superiore del dorso. Le cause sono rappresentate dai disordini ormonali, dallo stress e da un [...]
  • ACOLIA
    Incapacità del fegato a secernere la bile.  
  • ACROCIANOSI
    Disturbo della circolazione sanguigna degli arti, le cui estremità risultano fredde e di colorazione violacea.
  • ACUFENE
    L’Acufene è un disturbo dell’udito che consiste nella percezione di rumori (fischi, ronzii, fruscii, pulsazioni ecc.) che l’orecchio percepisce come fastidiosi. Nei casi più gravi gli acufeni posso raggiungere un livello invalidante e influire negativamente sulla qualità della vita. Non si tratta di una malattia, ma di un sintomo che può essere causato da: danni neurologici (ad esempio dovuti [...]
  • ADATTOGENO
    Sono agenti adattogeni le sostanze, farmaci o rimedi erboristici in grado di aumentare la resistenza dell'organismo allo stress psicologiche e fisico. .
  • ADDOLCENTE
    Sostanza che ammorbidisce la parte con cui viene a contatto.
  • ADDOMINOPLASTICA
    Operazione chiururgica che seerve a riallineare i muscoli ed eliminare l’eccesso di pelle e di grasso dell’addome a seguito di un notevole dimagrimento o a gravidanze multiple. Può essere totale o parziale se l’intervento viene limitato alla parte sotto l’ombelico. Se c’è un rilassamento della fascia muscolare, questa viene rimessa in tensione ed eventualmente rinforzata. [...]
  • ADENOIDI
    Sorry, this entry is only available in Italian.
  • ADENOMA
    Tumore benigno a livello ghiandolare.  
  • ADERENZA
    Fusione di due tessuti o organi, a seguito di un intervento chirurgico o di una lesione.
  • ADIPE
    Sostanza grassa presente nei tessuti, il cui accumulo dipende dall’età, dall’alimentazione, dalla situazione endocrina e da altre caratteristiche individuali.
  • ADSORBENTE
    Sostanza a uso carminativo, protettivo, non assorbibile o digeribile dall’apparato gastro-intestinale.
  • AEROBICA
    Serie di esercizi eseguiti al ritmo di musica per stimolare la capacità aerobica del cuore e dei polmoni e aiuta a bruciare il grasso. Solitamente viene effettuata a tempo di musica.  
  • AEROBICA DI BASSO IMPATTO
    Aerobica senza saltelli, onde evitare microtraumi al corpo.
  • AEROBICO
    Significa “esigenza di ossigeno”. Il metabolismo aerobico avviene durante una bassa intensità e una lunga durata dell’esercizio come il jogging.  
  • AEROFAGIA
    Significa “ingoiare aria” che va ad accumularsi nello stomaco sotto forma gassosa.
  • AEROSOL
    Inalazione di particelle di acqua nebulizzata, micronizzata od opportunamente preparata per necessità, anche con preparati medicamentosi.  
  • AFASIA
    Perdita della capacità – permanente o temporanea – di parlare o di comprendere il significato delle parole.  
  • AFFATICAMENTO
    L’affaticamento è un sintomo caratterizzato una intensa sensazione di stanchezza che in certi casi può diventare una vera e propria spossatezza fisica e mentale.
  • AFFEZIONI DELLA BOCCA E DELLA LINGUA
    La bocca è il collegamento dell'apparato digerente e di quello respiratorio con l'esterno e come tale è molto esposta agli agenti esterni e allo stesso tempo, con il suo stato di salute ci segnala eventuali problemi interni.
  • AFFUSIONE
    Getto o aspersione di acqua sul corpo.  
  • AFRODISIACO
    Eccitante sessuale.
  • AFTA
    Lesione ulcerativa della mucosa, specialmente orale, più frequente nei bambini.
  • AGAVE (Agave americana)
    L’Agave è una pianta curativa, le foglie svolgono un’efficace azione diuretica e depurativa del sangue, agiscono come antinfiammatorio e calmante nella cura di disturbi dell’intestino e del fegato, come itterizia, dissenteria, digestione difficile, flatulenza e stipsi. Per uso esterno esercitano un’azione antinfiammatoria e calmano le irritazioni in caso di piccole lesioni, scottature, irritazioni cutanee, dermatiti, catarro agli occhi e oftalmie in generale.
  • AGENTE PATOGENO
    Fattore fisico, chimico o biologico che può scatenare una malattia.  
  • AGING
    I processi dell’invecchiamento (aging) sono divenuti oggi il centro dell’attenzione di molte discipline della ricerca medica e bio-tecnologica.
  • AGLIO
    L’aglio è una delle piante aromatizzanti tra le più comuni e appartiene alla famiglia delle Liliacee, la stessa della cipolla ( Allium cepa). E’ una pianta erbacea originaria dell’Asia e successivamente diffusa in tutti i climi caldi, oggi viene coltivata dal Mediterraneo all’Asia centrale. [...]
  • AGO ASPIRATO
    Aspirazione mediante un ago sottile del contenuto di un organo cavo, di una cisti, del midollo, materiale poi analizzato per accertamenti.  
  • AGOPRESSIONE
    Antica tecnica cinese di massaggio usata per restituire il flusso dell’energia stimolando specifici punti del corpo.  
  • AGOPUNTURA
    Pratica terapeutica di antichissima origine, già in uso nella medicina cinese nel 2700 a. C., che consiste nell’introduzione di aghi, di lunghezza, diametro, forma della punta e materiali diversi, in punti specifici del corpo, chiamati appunto punti di agopuntura, per far percepire una sensazione di calore, intorpidimento o formicolio utile a migliorare il benessere. La [...]
  • ALBICOCCA (Prunus armeniaca)
    L’Albicocca è un frutto drupaceo di un alberello di modesta statura, Prunus armeniaca, appartenente alla numerosa famiglia della Rosacee. Originario della Cina Occidentale e della Manciuria, [...]
  • ALCHECHENGI (Physalis alkekengi)
    L’Alchechengi è una pianta dotata di preziose proprietà medicinali e come tale è coltivata fin dall’antichità, svolge una potente azione diuretica e depurativa. È efficace come tonico, ricostituente e febbrifugo in caso d’influenza ed è utile nella cura e nel trattamento della gotta e dei reumatismi. I suoi frutti inoltre svolgono un’azione nutriente e leggermente lassativa.
  • ALCHEMILLA (Alchemilla vulgaris)
    L’Alchemilla è una pianta vivace, appartenente alla famiglia delle Rosacee e conosciuta comunamente con i nomi di erba di stella o di erba ventaglina. [...]
  • ALITOSI
    L'alitosi è un sintomo che si esprime con l'emissione di odori sgradevoli attraverso la bocca durante l'espirazione. In alcuni casi l'alitosi riflette un problema locale come denti cariati, piorrea o semplicemente cattiva igiene orale.
  • ALLATTAMENTO
    L'allattamento al seno è un processo naturale, raccomandato da pediatri e neonatologi, fondamentale sia dal punto di vista nutrizionale che affettivo, senza contare gli aspetti pratici ed economici.
  • ALLERGENE
    Sostanza che provoca allergia in un individuo, vengono usate nei test per allergie e intolleranze.  
  • ALLERGIA
    Disturbo del sistema immunitario che manifesta una risposta esagerata nei confronti di un allergene. Principalmente riguardano la cute (dermatiti da contatto) e le vie respiratorie.
  • ALLORO (Laurus nobilis)
    L’Alloro, conosciuto anche come lauro, è una pianta sempreverde nota sin dai tempi antichi. Era consacrato al dio apollo e da migliaia di anni è impiegato in campo medicinale per le sue proprietà antisettiche e stimolanti. [...]
  • ALOE (Aloe Vera)
    Il genere Aloe, appartenente alla famiglia delle Liliacee, comprende circa 350 specie di piante “grasse” perenni originarie delle zone aride dell’Africa meridionale e orientale e delle isole dell’oceano indiano, poi l’Aloe è stata naturalizzata in Africa settentrionale, Spagna, Indonesia e nelle isole del Mar delle Antille [...]
  • ALOPECIA
    Patologia che determina la caduta temporanea o permanente di capelli o peli.
  • ALTEA (Althaea officinalis)
    L’Altea, comunamente conosciuta con i nomi di “bismalva”, “malvacchione” o “malvone” ha una lunga storia come pianta medicinale e alimentare: era, infatti, conosciuta e utilizzata dagli antichi Egizi e Siriani, [...]
  • AMAMELIDE (Hamamelis virginiana)
    Pianta ornamentale dalle dimensioni di un arbusto o di un alberello, come pianta medicinale fu inclusa per la prima volta nella farmacopea statunitense intorno al 1882, e ora è aumentata la sua diffusione in altre farmacopee nazionali, [...]
  • AMARENA (Prunus cerasus)
    L’Amarena è il comune frutto del Prunus cerasus, una delle numerose specie di Prunus, appartenente all’innumerevole famiglia delle Rosacee. L’albero di Amarena è una pianta molto antica [...]
  • AMARO
    (O stomachico) Stimola la secrezione dei succhi gastrici e incide favorevolmente sulla digestione e sull’appetito.
  • AMENORREA
    Mancanza della funzione mestruale, in medicina popolare si suggerisce l’uso di calendula, luppolo, verbena e salvia, ma non si può prescindere dalla causa primaria per ottenere risultati.  
  • AMIDO
    Carboidrato con funzione di materiale di riserva presente sopratutto in semi e tuberi.  
  • AMINOACIDO
    Composto organico azotato che costituisce l’unità di peptidi e proteine.  
  • ANALGESICO
    Pianta, droga o principio attivo che calma il dolore, deprimendo il sistema nervoso centrale (SNC) riduce la percezione sensibile allo stato patologico in corso.
  • ANANAS (Ananas sativus)
    L’Ananas è un alimento dall’alto valore nutritivo, con un limitato apporto di grassi, e facilmente digeribile. È un ottimo diuretico e disintossicante, favorisce la digestione delle proteine di origine animale, svolge un’efficace azione come fluidificante sanguigno, è un ottimo antinfiammatorio, utile nella cura della bronchite, sinusite e tosse con catarro, inibisce l’appetito dando una sensazione di sazietà. Per uso esterno stimola la guarigione di ferite, ustioni, piaghe e riduce il gonfiore in casi di traumi e dopo interventi chirurgici.
  • ANEMIA
    Si definisce anemia la riduzione patologica dell'emoglobina nel sangue al di sotto dei livelli di normalità. I sintomi più comuni dell'anemia sono: sensazione di stanchezza, debolezza, pallore, difficoltà di concentrazione, tendenza allo svenimento.
  • ANGOSCIA
    L’angoscia è uno stato d’animo simile all'ansia ma più invasivo, inquietante e paralizzante. Sopravviene in certi momenti della vita, nei quali tante problematiche irrisolte vengono a galla tutte insieme (amore, lavoro, eventi traumatici…).
  • ANICE STELLATO (Illicium verum)
    L’Anice stellato è una spezia di origine orientale ricavata da una piccola specie arborea appartenente alla famiglia delle Magnoliacee. È un albero sempreverde originario della Cina sudoccidentale e del Vietnam settentrionale [...]
  • ANICE VERDE (Pimoinella anisum)
    È una delle spezie più antiche che è coltivata da secoli, gli Egizi già nel 1500 a.C. la usavano come cibo e bevanda e la sfruttavano per le proprietà medicinali delle sue foglie e
  • ANORESSIA
    L'anoressia è un disturbo nervoso caratterizzato da autorestrizione alimentare, paura di ingrassare e anomalia nel percepire il proprio peso.
  • ANSIA E STRESS
    Ansia e stress sono la risposta fisiologica alla preoccupazione e alla tensione che si provano di fronte a eventi impegnativi, emotivamente coinvolgenti e/o dall'esito incerto.
  • ANTIBATTERICO INTESTINALE
    L’intestino è un organo di importanza fondamentale per la difesa immunitaria di tutto l’organismo. L'equilibrio della sua flora batterica è in grado di contrastare i numerosi virus e batteri che possono attaccare l’intestino che portano in genere come conseguenze nausea, vomito e, più frequentemente, diarrea.
  • ANTIBATTERICO USO ESTERNO
    Per evitare le infezioni e curare le piccole ferite della pelle è indicato l’uso di antibatterici naturali, che hanno una potente azione contro i germi e ne evitano la proliferazione.
  • ANTICORPO
    Proteina generata dal sistema immunitario in risposta ad un antigene con cui è in grado di formare un complesso che segnala alle cellule-killer del sistema immunitario la presenza di un invasore da distruggere.  
  • ANTIDOLORIFICO
    Parallelamente all'assunzione di un antidolorifico che possa aiutarci a sopportare meglio la fase acuta, va compresa e curata la vera causa del dolore. Contrariamente a quanto si può pensare, molti sono i preparati naturali che possono contribuire ad alleviare il dolore, anche in tempi molto brevi.
  • ANTIDROTICO
    Che arresta o diminuisce la sudorazione.  
  • ANTIELMINTICO
    Che elimina i vermi intestinali.  
  • ANTIEMETICO
    Che arresta o diminuisce il vomito.  
  • ANTIFLOGISTICO
    Di sostanza capace di prevenire o combattere i fenomeni infiammatori.  
  • ANTIGENE
    Proteina o carboidrato in grado di provocare una risposta immunitaria nell’organismo.  
  • ANTIINFIAMMATORIO DELLA PELLE
    Le infiammazioni della pelle sono problemi molto diffusi per i quali si ricorre quasi sempre, almeno in prima battuta, all'automedicazione. Dermatiti, eritemi, foruncoli e punture di insetti si prestano quindi spesso come banco di prova per sperimentare l'efficacia dei rimedi naturali per avere un sollievo immediato.
  • ANTIINFIAMMATORIO DELLE VIE URINARIE
    I sintomi principali di un'infiammazione delle vie urinarie in corso sono: bruciore ad urinare, crampi addominali, frequente necessità di urinare e fastidi durante i rapporti sessuali. Le infezioni alle vie urinarie colpiscono sia gli uomini che le donne. Per gli uomini si tratta di infiammazioni alla prostata legate al suo fisiologico invecchiamento.
  • ANTIINFIAMMATORIO GENERALE
    Gli antinfiammatori sono farmaci che agiscono riducendo l’infiammazione (o flogosi) che si è sviluppata in una specifica parte del corpo. Rossore, tumefazione, dolore, calore e perdita della funzione (anche parziale) sono i sintomi dell'infiammazione che è un processo fisiologico di risposta ad un danno ad uno specifico tessuto.
  • ANTINEVRALGICO
    Che contrasta l’irritazione dolorosa di nervi sensitivi.  
  • ANTINFIAMMATORIO
    Che previene o cura i processi infiammatori.  
  • ANTIOSSIDANTI
    Gli antiossidanti sono sostanze che rallentano o prevengono l'ossidazione di altre sostanze che in particolari circostanze può diventare nociva e dar vita ai radicali liberi che sono considerati responsabili di gran parte delle malattie degenerative, dell'invecchiamento e, forse, anche del cancro.
  • ANTIPIRETICO
    Medicamento usato per combattere la febbre. I farmaci antipiretici hanno attività di tipo sintomatico in quanto (...)
  • ANTIPLETORICO
    Adatto a dimagrire, assottigliare e fluidificare il sangue.  
  • ANTIREUMATICO
    Che previene e cura i reumatismi.  
  • ANTISETTICO
    Sostanze chimiche che eliminano batteri e altri microrganismi patogeni o ne inibiscono  la riproduzione e l'attività metabolica prevenendo o combattendo l'infiammazione (sepsi) senza danneggiare i tessuti interessati.
  • ANTISETTICO DELLE VIE RESPIRATORIE
    In caso di affezione alle vie respiratorie è necessario intervenire con una terapia antisettica locale e/o per bocca per eliminare i microrganismi patogeni o inibirne la riproduzione senza danneggiare i tessuti interessati.
  • ANTISETTICO DELLE VIE URINARIE
    Le infezioni delle vie urinarie sono dovute principalmente alla presenza di agenti patogeni nelle urine.
  • ANTISPASTICO – ANTISPASMODICO
    Sostanze che provocano il rilasciamento della muscolatura liscia (involontaria) che può interessare la parete dell'intestino o della vescica.
  • ANTISTAMINICO
    Sostanza che inattiva l’istamina, si usa per limitare le reazioni allergiche.  
  • ANZIANI (recupero dello stato psicofisico)
    Arrivare all'età anziana significa essere passati vittoriosamente attraverso la vita e avere accumulato un consistente bagaglio di esperienze e saggezza.
  • APPETITO ABBONDANTE
    In alcuni periodi dell'anno può capitarci di avere molta più fame del solito, senza un apparente motivo e facciamo più fatica a sentirci sazi.
  • APPETITO SCARSO
    In caso di episodi di inappetenza, il corpo ci sta mandando segnali che vale la pena di ascoltare.
  • ARANCIO (Citrus aurantium)
    L’Arancia è un agrume frutto dell’Arancio, pianta arborea appartenente alla famiglia delle Rutacee. Due sono le varietà: quella “amara”, con polpa dei frutti generalmente non commestibile, e quella “dolce”, che invece è coltivata per i frutti dolci e succosi. [...]
  • ARCANGELICA (Angelica archangelica)
    Detta volgarmente Arcangelica, questa pianta erbacea molto aromatica è considerata una panacea per ogni malattia nella tradizione dei paesi nordeuropei [...]
  • ARNICA (Arnica montana)
    Pianta erbacea perenne aromatica della famiglia delle Composite, conosciuta e apprezzata nella medicina popolare in Germania già nel XVI secolo. [...]
  • ARROSSAMENTI DELLA PELLE
    Nei casi più semplici gli arrossamenti della pelle sono dovuti a cause meccaniche come l'attrito con altre parti del corpo, indumenti o altri materiali o all'esposizione prolungata al sole.
  • ARTIGLIO DEL DIAVOLO (Harpagophytum procumbens)
    L’Artiglio del diavolo è una pianta appartenente alla famiglia delle Pedaliacee, ordine delle Tubiflore (Dicoltiledoni), la famiglia delle Pedaliacee comprende 16 specie di piante [...]
  • ARTRITE
    Infezione localizzata ai tessuti molli dell'articolazione. Le artriti acute sono molto frequenti e nella maggior parte dei casi sono provocate da batteri.
  • ARTROSI
    Malattia degenerativa delle articolazioni che inizialmente colpisce la cartilagine articolare e successivamente l'osso, la sinovia e la capsula.
  • ASMA
    Patologia caratterizzata dall'aumento dell'irritabilità dei bronchi a vari stimoli. La crisi asmatica si presenta all'improvviso con dispnea (respirazione alterata e faticosa), tosse e sibili e, in alcuni casi predispone al broncospasmo (restringimento delle vie respiratorie).
  • ASTENIA
    Stato globale di debilitazione, caratterizzato da diminuzione della forza muscolare e della capacità di concentrazione intellettuale.
  • ASTENIA SESSUALE
    L'astenia sessuale si manifesta con calo, o in alcuni casi, assenza, del desiderio sessuale e tende a far percepire la sessualità come una sfera a parte, come un ritaglio di una vita piena già di suo, mentre la sessualità è, e dovrebbe essere, parte integrante della nostra vita.
  • ASTRINGENTE
    Sostanza con azione coagulante sulle proteine e inibisce la secrezione delle cellule ghiandolari.
  • ATEROSCLEROSI
    Condizione patologica caratterizzata dalla presenza di ateromi (placche giallastre di grandezza variabile) che riducono o, nei casi più gravi, ostruiscono, il flusso del sangue nelle arterie.
  • ATTACCHI DI PANICO
    Gli attacchi di panico sono esperienze improvvise caratterizzate da malessere che si manifesta con una sensazione di ansia intollerabile.
  • ATTIVITA’ FISICA PESANTE, SPORT E AGONISMO
    Per prevenire e curare i sintomi da superlavoro fisico, come eccessiva stanchezza e dolori muscolari, può essere utile dare un supporto al nostro corpo che ci aiuti contemporaneamente anche ad accrescere la resistenza fisica.
  • ATTIVITA’ INTELLETTUALE
    Il nostro organismo si difende naturalmente dal superlavoro intellettuale, producendo modificazioni biologiche, ormonali, neurovegetative e immunitarie.
  • AVENA (Avena sativa)
    L’Avena possiede numerose proprietà terapeutiche. La paglia è un ottimo diuretico e viene impiegata nella cura di artriti, reumatismi e nei casi di ritenzione idrica. I semi sono emollienti, espettoranti, rinfrescanti, ampiamente utilizzati per infiammazioni croniche bronchiali, catarro e tosse.
  • AVOCADO (Persea gratissima)
    L’Avocado è una pianta che appartiene alla famiglia delle Lauracee e trova le sue origini in America centrale e meridionale, gli spagnoli la diffusero nelle isole delle Antille, dopo la conquista del Messico nel 1521 e, solo all’inizio del 1800, arrivò in Florida e California, dove oggi è ampiamente coltivato [...]
  • BACH SCHOOL
    Pratica molto particolare per persone che hanno seri problemi di schiena, dolori cervicali, dorsali e lombari. Sono esercizi antalgici mirati: contrastano e alleviano i dolori da stress, contratture, colpi di frusta.  
  • BAGNO
    È l’uso dell’acqua per rilassare il corpo o rivitalizzarlo. Bagno aromatico – indicato per coloro che cercano un rilassamento completo e totale del corpo e dell’anima. Si tratta di norma di bagni con aggiunta di oli selezionati quali l’eucalipto, castagno, melissa ecc. Molto spesso al bagno si accompagna una seduta di idromassaggio per dare un [...]
  • BALNEOTERAPIA
    La Balneoterapia termale, utilizzando acque minerali, associa alle proprietà fisiche gli effetti terapeutici e biologici che rendono ogni acqua unica e peculiare.  
  • BALSAMICO
    Si definisce balsamico ogni medicamento o sostanza dotata di azione antisettica, sedativa, aromatica e stimolante. Il prodotto balsamico contiene sostanze aromatiche naturali appartenenti alla specie delle resine e dei balsami.
  • BANANA (Musa sapientum)
    La Banana è un frutto di altissimo potere nutritivo e calorico, è ricco di vitamine, sali minerali e zuccheri, per questi motivi è consigliato alle persone debilitate e denutrite [...]
  • BARBABIETOLA (Beta vulgaris)
    La Barbabietola è una pianta utilizzata fin dall’antichità per le sue preziose proprietà terapeutiche e medicinali. Le foglie hanno un valore nutrizionale molto superiore a quello della radice e svolgono un’efficace azione lassativa e antinfiammatoria e agiscono come disintossicanti e depurativi del fegato. La radice, oltre a essere un prezioso alimento ricco di zuccheri, è un ricostituente del sangue.
  • BARDANA (Arctium Lappa)
    La Bardana è una pianta erbacea molto antica, assai simile al Rabarbaro, appartenente alla famiglia delle Composite, e conosciuta anche con i nomi volgari di lappa o lappola. [...]
  • BASILICO (Ocymum basilicum)
    Il Basilico è una delle più importanti e coltivate fra le erbe da cucina, appartenente alla famiglia delle Labiate, fu introdotto in Europa dall’Oriente nel XVI secolo come erba alimentare. [...]
  • BATTERICIDA
    Che ha la proprietà di uccidere i batteri.  
  • BECHICO
    Cura la tosse e le affezioni delle vie respiratorie.  
  • BERGAMOTTO (Citrus bergamia)
    Il Bergamotto è un piccolo albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rutacee, è una varietà dell’arancio Citrus aurantium, ma a differenza di quest’ultimo i suoi frutti non si possono mangiare perché contengono un succo molto acido, assolutamente sgradevole al palato. [...]
  • BETULLA (Betula pendula)
    La Betulla possiede proprietà diuretiche ed antisettiche ed è utile per combattere la ritenzione di liquidi nei tessuti. Aumenta la fluidità della bile e abbassa il tasso di colesterolo nel sangue; è inoltre un buon lassativo, febbrifugo e depurativo.
  • BIANCOSPINO (Crataegus monogyna)
    Il Biancospino è un arbusto che talvolta raggiunge le dimensioni di un albero, appartiene alla famiglia delle Rosacee e in genere cresce in siepi e in boschi di latifoglie. [...]
  • BLEFARITE
    La blefarite è un’infiammazione che colpisce i bordi delle palpebrecon sensazione di corpo estraneo dentro l’occhio, prurito, lacrimazione e arrossamento.
  • BOLDO (Pneumus Boldus)
    Il boldo è un arbusto o piccolo albero sempreverde appartenente alla famiglie delle Monimiacee; altri nomi botanici del boldo ( che è il nome comunemente usato nella sua terra di origine) sono Boldoa Fragrans e Ruizia Fragrans. [...]
  • BORRAGINE (Borrago officinalis)
    La Borragine, comunamente chiamata anche con il nome di “Borrana”, è un’erbacea annuale, talvolta biennale, appartenente alla famiglia delle Borraginacee, famosa già nell’antichità, era conosciuta principalmente per la sua capacità d’infondere allegria e coraggio, dare conforto all’animo e scacciare la malinconia [...]
  • BORSITE
    Infiammazione della borsa sierosa di un'articolazione che si manifesta con gonfiore, dolore, arrossamento e riduzione della motilità.
  • BOSSO (Buxus sempervirens)
    Il Bosso svolge un’azione febbrifuga, leggermente colagoga ed è un moderato diuretico. Indicato nella cura delle malattie delle vie urinarie, in caso di litiasi renale, cistite e ritenzione di liquidi. Previene e combatte le affezioni reumatiche croniche e, come antinfiammatorio, è particolarmente utile in caso di reumatismi, artriti e nella gotta. Per uso esterno è impiegato come astringente in caso di abrasioni, emorroidi, ferite, tagli e ulcere.
  • BRONCHI
    Denominazione dei due tronchi che, biforcandosi dalla trachea e ramificandosi, portano l’aria inspirata ai polmoni.  
  • BRONCHITE
    La bronchite non è mai una malattia da sottovalutare, perchè può comportare la comparsa di successive condizioni patologiche più serie.
  • BRUCIATURE
    Se la bruciatura è lieve e non rappresenta un problema grave, provate a facilitarne la guarigione applicando uno dei molti rimedi naturali specifici che agiscono contemporaneamente sulla sensazione di dolore e sulla rigenerazione della pelle.
  • BRUCIORE DI STOMACO
    L'acidità gastrica, detta anche pirosi, acidità di stomaco o bruciore di stomaco, è un'affezione dell'apparato gastrointestinale.
  • BRUFOLI
    I rimedi naturali sono eccellenti per il trattamento dei brufoli. L'applicazione va effettuata con un leggero massaggio evitando sfregamenti e spremiture che tendono a peggiorare l'infiammazione, a ritardarne la guarigione lasciando cicatrici visibili.
  • CACAO (Theobroma cacao)
    Il Cacao svolge un’ottima azione nutritiva e nello stesso tempo costituisce un efficace tonico e stimolante per il sistema nervoso centrale. Favorisce inoltre la diuresi e contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna dilatando le arterie coronariche.
  • CACO (Diospyros kaki)
    Il Caco è un frutto facilmente digeribile, per la composizione dei suoi principi attivi può essere considerato un rimedio della medicina naturale: svolge un’efficace azione astringente e antiemorragica, utile in caso di emorroidi e di emorragie interne improvvise e ripetute, oppure in caso di diarrea e attacchi di dissenteria. Svolge un’azione espettorante nel trattamento di disturbi bronchiali, agisce come ipotensivo conciliando il sonno e attenuando gli stati ansiosi e svolge una blanda azione lassativa.
  • CAFFÉ (Coffea arabica)
    Il caffè è una polvere aromatica ottenuta per torrefazione e macinazione dei semi contenuti nei frutti di una pianta arbustiva sempreverde, Coffea Arabica, di origine tropicale e appartenente alla famiglia delle Rubiacee. [...]
  • CAGLIO (Galium verum)
    Il Caglio esercita un’azione antispasmodica e calmante in caso di cattiva digestione di origine nervosa perché svolge un’azione rilassante sulla muscolatura degli organi che regolano i processi digestivi. È un leggero diuretico ed è indicato nella cura di malattie delle vie urinarie, in caso di litiasi renale, cistite, ritenzione di liquidi, edemi e obesità. Per uso esterno il caglio esercita un’azione cicatrizzante, favorendo la guarigione di ferite, tagli, abrasioni, eritemi e contusioni.
  • CALAZIO
    Il calazio è l'infiammazione granulomatosa di una ghiandola sebacea della palpebra che determina una tumefazione indolore che può colpire sia la parte interna che esterna dalla palpebra. 
  • CALCOLI BILIARI
    I calcoli biliari (detti anche litiasi o calcolosi) sono concrezioni di sali minerali che si formano per precipitazione e aggregazione dei sali contenuti nei liquidi organici all'interno della cistifellea.
  • CALCOLI DELLE VIE URINARIE
    I calcoli renali sono concrezioni di sali minerali che si formano per precipitazione e aggregazione dei sali contenuti nei liquidi organici.
  • CALDANE
    Negli ultimi anni la scienza erboristica ha messo a punto molti rimedi di origine naturale che possono aiutare a mantenere sotto controllo il problema delle vampate di calore.
  • CALLANETICS
    Ginnastica tonificante mirata al rassodamento dei tessuti.  
  • CALLI
    Calli e duroni sono una normale difesa della nostra pelle che si inspessisce per "adattarci" all'ambiente circostante, ma possono risultare antiestetici e, se trascurati, possono diventare dolorosi.
  • CALMANTE
    Sostanza emolliente, antispastica.  
  • CALVIZIE
    Diradamento sino alla scomparsa del capello; si manifesta su un uomo su tre e, in misura più ridotta, anche nelle donne, con aspetti diversi rispetto a quella maschile. Non è una malattia, ma è fonte di disagio psicologico. Molti fanno uso di capsule di miglio, per il discreto contenuto di aminoacidi e fitocomplessi utili a [...]
  • CAMOMILLA (sspp.)
    Numerose sono le specie di Camomilla esistenti appartenenti tutti alla famiglia delle Composite. La maggior parte sono originarie dell’Europa centrale e meridionale e dell’Africa nord-occidentale [...]
  • CANAPA (Cannabis sativa)
    La Canapa svolge un’efficace azione come analgesico, sedativo cerebrale, antispasmodico, antinevralgico e in alcuni casi anche come diuretico.È considerata benefica nella cura e nel trattamento della tosse spasmodica, dell’asma e dell’emicrania, soprattutto di origine nervosa, inoltre sembra essere utile anche nel trattamento del glaucoma.
  • CANDIDA
    In caso di candidosi è necessario intervenire tempestivamente perché questo disturbo tende a cronicizzare e le recidive sono frequenti.
  • CANFORA (Cinnamomum camphora)
    La Canfora è una grande sempreverde appartenente alla numerosa famiglia delle Lauracee. Albero nativo dei paesi dell’estremo Oriente è originario dell’isola di Taiwan, del Giappone e della Cina [...]
  • CANNELLA (Cinnamomum zeylanicum)
    La Cannella possiede proprietà antiparassitarie, antisettiche, antispasmodiche, astringenti, carminative, digestive, febbrifughe, leggermente afrodisiache e tonificanti. Stimola inoltre l’appetito e contribuisce a frenare emorragie e regolare il flusso mestruale.
  • CAPELLI
    I capelli sono un elemento fondamentale per determinare il nostro aspetto esteriore, svolgono un'importante funzione protettiva agli urti e sono un ottimo isolante termico.
  • CAPILLARI FRAGILI
    La salute dei capillari può essere correlata al nostro stile di vita, al sovrappeso, allo stress, all'assunzione di alcuni farmaci o, in alcuni casi, a fattori ereditari.
  • CAPOGIRO
    Capogiri e vertigini rappresentano un disturbo abbastanza comune ma piuttosto fastidioso che può essere dovuto a differenti cause non sempre facili da individuare.
  • CAPPERO (Capparis Spinosa)
    Il cappero appartiene alla famiglia delle Capparidacee. Pare sia originario dell’arcipelago greco, della Turchia e dell’Egitto. Cresce spontaneo nelle fenditure delle rocce e nelle zone ruderali in tutta la regione mediterranea. [...]
  • CARCADÈ (Hibiscus sabdariffa)
    Il Carcadè è una bevanda aromatica e un ottimo rimedio naturale. Agisce come sudorifero e diuretico, è un ottimo regolatore delle funzioni epatiche e agisce come fluidificante del sangue. Grazie al suo contenuto di mucillaggini protegge le mucose interne, regola le funzioni intestinali ed esercita un’azione leggermente lassativa. È utile per prevenire e combattere l’influenza, il raffreddore e la febbre. Per uso esterno il Carcadè esercita un’azione emolliente, astringente e tonificante.
  • CARCIOFO (Cynara Scolymus)
    Oltre a essere una verdura prelibata, il Carciofo è considerato da sempre un’ottima pianta medicinale utilizzata fin dai tempi dei Greci e dei Romani. [...]
  • CARDAMOMO (Elettaria cardamomum)
    Il Cardamomo appartenente alla famiglia delle Zingiberacee (generi Amomum o Aframomum), è una delle spezie più antiche e una delle più costose. I suoi semi erano già apprezzati in India molto prima dell’era cristiana. [...]
  • CARDIOTONICO
    I cardiotonici (cardiostimolanti, cardiocinetici) sono sostanze che agiscono stimolando l’attività cardiaca e favorendo quindi le attività funzionali cardiache.
  • CARDO SANTO (Cnicus benedictus)
    Il Cardo Santo, conosciuto anche come “erba benedetta”, è una pianta erbacea annuale che ha avuto per molto tempo la fama di essere una pianta medicinale molto efficace. [...]
  • CARENZA DI FERRO
    L'anemia per carenza di ferro è la forma di anemia più frequente nei paesi occidentali e interessa prevalentemente le donne in età fertile.
  • CARENZA DI VITAMINA B
    La carenza di vitamine del gruppo B nel nostro organismo si manifesta con secchezza o ruvidità della pelle o acne, debolezza dei capelli, mancanza d'appetito, insonnia e stipsi.
  • CARENZA DI VITAMINA C
    La vitamina C (acido ascorbico) è un antiossidante idrosolubile, indispensabile all’organismo per sintetizzare il collagene, sostanza in grado di fortificare le ossa, la cartilagine, i muscoli e i vasi sanguigni e favorisce l’assorbimento del ferro.
  • CARMINATIVO
    Che favorisce l’espulsione di gas intestinali.  
  • CAROTA (Daucus carata)
    La Carota è una pianta erbacea biennale, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, molto diffusa e popolare, tanto conosciuta e utilizzata come alimento, ma poco considerata dal punto di vista terapeutico. È originaria dell’Europa, dell’Asia occidentale e dell’Africa settentrionale. [...]
  • CARVI (Carum carvi)
    Appartenente alla numerosa famiglia delle Ombrellifere, il Carum carvi, comunamente conosciuto come Cumino dei prati o Cumino tedesco, è usato sin dall’antichità e coltivato in Europa dall’epoca medioevale. [...]
  • CASCARA SAGRADA (Rhamnus purshiana)
    La Cascara Sagrada è un grosso arbusto, o albero, appartenente alla famiglia delle Ramnacee e al genere Rhamnus, che a sua volta comprende oltre 120 specie di alberi e arbusti sempreverdi diffusi soprattutto nelle regioni temperate dell’emisfero settentrionale. [...]
  • CASSIA (Cinnamomum cassia)
    La Cassia, Cinnamomum cassia, è una delle spezie di più antica tradizione, il suo nome, infatti, compare per la prima volta in un antichissimo erbario cinese del 2700 a.C. appartenente alle famiglie delle Lauracee, la Cassia è originaria della Cina [...]
  • CASTAGNO (Castanea sativa)
    Il Castagno è una pianta submontana che fruttifica solo nei climi mediterranei, appartiene alla famiglia delle Fagacee e si presenta come un grande albero a foglie caduche. [...]
  • CATARRO
    Il nostro organismo è programmato per espettorare il catarro naturalmente, attraverso colpi di tosse, ma, in realtà, nella maggior parte dei casi, risulta necessario un aiuto esterno per un suo più rapido scioglimento e per evitare conseguenze indesiderate.
  • CATARTICO
    Purgante abbastanza forte.  
  • CAVOLO (Brassica oleracea)
    Il Cavolo è un alimento prezioso per il suo contenuto in vitamine, sali minerali e amido e ha proprietà medicinali. È efficace come rimedio in caso di tosse, bronchite, raffreddore, influenza e febbre. Svolge un’azione curativa e cicatrizzante di ulcere interne ed esterne. Assunto regolarmente il cavolo aiuta inoltre chi ha problemi di stitichezza, diminuisce il rischio di cancro (specialmente quello al seno e al colon), stimola il sistema immunitario e giova al fegato.
  • CECE (Cicer arietinum)
    I Ceci possiedono alcune proprietà medicinali. L’acqua di cottura dei Ceci è indicata in caso di ritenzione di liquidi e di acido urico, e di accumulo di sostanze di rifiuto nei reni e nel sangue e svolge un’efficace azione antisettica delle vie urinarie. La farina e la purea ottenute con i Ceci agiscono come decongestionante della milza, del fegato e del pancreas, per uso esterno la purea esercita un’azione maturativa e decongestionante nel trattamento di foruncoli, ascessi, infezioni e infiammazioni della pelle in generale.
  • CEDRO (Citrus medica)
    Il Cedro, Citrus cedra o Citrus medica, è conosciuto comunamente anche con i nomi volgari di “Cedrato” in Toscana, “Sedrù” in Liguria, “ Sitron” in Piemonte e “Citru” in Sicilia, appartiene alla famiglia delle Rutacee e occupa un posto particolarmente importante tra gli agrumi. [...]
  • CEFALEA
    La cefalea (o mal di testa) è un sintomo fastidioso e spesso invalidante che interessa la quasi totalità della popolazione adulta e con il quale spesso ci rassegniamo a convivere ciclicamente, limitandoci a sopprimere il dolore (e cioè il sintomo) senza risolvere il problema alla base.
  • CELLULITE
    Accumulo eccessivo e irregolare di adipe sottocutaneo, il termine medico indica anche un’infiammazione di una zona circoscritta di tessuto connettivo a livello cellulare.  
  • CERA D’API
    La cera d’api, prodotta dalle api operaie, è la secrezione delle ghiandole ciripare situate tra gli anelli dell’addome, conseguente a una trasformazione chimica del nettare. [...]
  • CETRIOLO (Cucumis sativus)
    I semi del Cetriolo sono vermifughi e rinfrescanti. Il frutto fresco è diuretico e depurativo. La polpa è anti costipante ed emolliente. Ha un effetto ammorbidente, rinfrescante, antipruriginoso, decongestionante, schiarente e idratante, riequilibra e deterge tutti i tipi di pelle.
  • CHINA (Cinchona sspp.)
    Il termine “China” è il nome generico di varie specie di piante che costituiscono il genere Cinchona appartenente alla famiglia delle Rubiacee. La China è originaria dell’America meridionale, in particolare della zona orientale delle Ande comprese tra Bolivia e Perù [...]
  • CHIODI DI GAROFANO
    I chiodi di Garofano sono una delle spezie maggiormente commercianti. La spezia si ottiene dall’Eugenia caryophyllata, appartenente alla famiglia delle Mirtacee e originaria delle Molucche e delle Filippine. [...]
  • CICORIA (Cichorium intybus)
    Pianta erbacea perenne, comunamente anche conosciuta con il nome di Radicchio. È una pianta molto antica, il suo uso, infatti, risale all’epoca degli antichi egizi che, come gli arabi, ne consumavano le foglie sbiancate in insalata. [...]
  • CILIEGIO (Prunus avium)
    Il Ciliegio, appartenente alla famiglia delle Rosacee, è un albero a foglie caduche coltivato fin dai tempi più antichi: a testimonianza di ciò, sono stati trovati alcuni noccioli negli scavi di Età neolitica. [...]
  • CIPOLLA (Allium cepa)
    La Cipolla è un ottimo antibiotico, antisettico ed espettorante, utile nel trattamento di bronchiti, laringiti, raffreddori, tosse e nelle gastroenteriti. Svolge un’efficace azione diuretica, purificando il sangue da tossine e sostanze di rifiuto e contribuisce a ridurre il tasso di zuccheri nel sangue. Può essere utilizzata come blando regolatore intestinale. Allevia i dolori reumatici e quelli dovuti alla gotta e ai geloni. Per uso esterno è un ottimo emolliente favorisce la cura dell’acne, delle ferite e la crescita dei capelli.
  • CITRONELLA (Cymbopogon citratus)
    La Citronella è una pianta erbacea del genere Cymbopogon, che a sua volta comprende circa sessanta specie di piante monocotiledoni originarie delle regioni tropicali e subtropicali del “Vecchio Mondo”. [...]
  • COCCO (Cocos nucifera)
    Il Cocco è una pianta tropicale appartenente al genere Cocos della famiglia delle Palme, fino al secolo scorso si riteneva che il genere citato comprendesse circa sessanta specie di piante, oggi invece si è finito che il genere Cocos è monotipico, cioè rappresentato dalla sola specie Cocos nucifera, il Cocco. [...]
  • COLA (Cola acuminata)
    La Cola è una grande pianta arborea dal tronco robusto appartenente alla famiglia delle Sterculiacee, le noci di Cola che siamo soliti trovare in commercio sono i cotiledoni carnosi e bianchi (prima dell’essiccatura) che si estraggano dal grande frutto. [...]
  • COLAGOGO
    Che stimola la secrezione della bile e ne favorisce l’afflusso nell’intestino.  
  • COLERETICO
    Che favorisce la secrezione biliare.  
  • COMEDONE
    I comedoni, sono conosciuti anche con il nome di punti neri; si tratta di formazioni di colore giallo o nero, sulla superficie della pelle. Un comedone può essere considerato una forma acneica: consiste in una dilatazione dell’orifizio del follicolo nel cui interno si trova del grasso, cheratina e melanina, peli e batteri che danneggiano il [...]
  • CORBEZZOLO (Arbutus unedo)
    Il Corbezzolo possiede proprietà terapeutiche, svolge un’eccellente azione antisettica, è antinfiammatorio, astringente e diuretico. È indicato nel trattamento della diarrea, delle affezioni biliari e del fegato e dell'arteriosclerosi. Grazie alla sua azione sull’apparato urinario è molto utile in caso di cistiti, nefriti, pielonefriti, uretriti, prostatite, e in ogni altra forma d’infiammazione del tratto uro-genitale. Per uso esterno è indicato come collutorio per fare sciacqui e gargarismi, oppure per applicare impiastri e impacchi sulla pelle infiammata e arrossata.
  • CORIANDOLO (Coriandrum sativum)
    Il Coriandolo è una piccola pianta erbacea conosciuta fin dall’antichità: viene, infatti, coltivata da più di 3000 anni e si trova citata nei papiri Egizi, negli scritti degli
  • COSTIPAZIONE
    Stitichezza; anche, raffreddore.  
  • COTONE (Gossypium herbaceum)
    Il Cotone è una pianta preziosa per le proprietà medicinali dei semi, delle foglie, della corteccia della radice. L’olio ricavato dai semi svolge un’efficace azione ipocolesterolemizzante, utile per abbassare il livello ematico di colesterolo e di grassi, la corteccia della radice è in grado di provocare e rafforzare la contrazione della mucosa uterina in caso di mestruazioni difficili e dolorose (per questo motivo è anche abortiva) ed è inoltre un ottimo emostatico uterino in caso di emorragie.
  • CRESCIONE (Nasturtium officinale)
    Il Crescione è una comunissima pianta erbacea, che è raccolta e consumata principalmente come insalata, l’Italia è conosciuta anche con i sinonimi di “Nasturzio” o “Crescione di acqua”. [...]
  • CUMINO (Cuminum cyminum)
    Il Cumino possiede proprietà carminative, digestive e stomachiche, svolge un’efficace azione stimolante, sudorifera, diuretica e galattogoga. È impiegato per la cura di attacchi di diarrea, dispepsia, cattiva digestione, indigestione, coliche e flatulenze intestinali.
  • CURCUMA (Curcuma longa)
    La Curcuma è un ottimo stimolante generale, cura disordini sanguigni, catarro e cataratta. Svolge un'azione benefica sulla cistifellea favorendo la digestione dei cibi. Facilita inoltre l’eliminazione dei calcoli biliari ed è antispasmodica nelle coliche epatiche.
  • DANZA-TERAPIA
    Alla danza sono state attribuite fin dall’antichità caratteristiche catartiche e curative. Con il movimento il corpo esprime emozioni, si esibisce in esercizi che dimostrano capacità di autodisciplina ed educazione allo sforzo fisico, esalta la vita. La danza ci mette in contatto con l’energia vitale lasciandola scorrere, contrariamente a quanto accade nella vita quotidiana, quando viene [...]
  • DECONGESTIONANTE
    Risolve stati edematosi e congestioni di umori o tessuti metabolici (anche mucose).  
  • DECOTTO
    Il decotto è una preparazione liquida ottenuta per immersione in acqua bollente di una fonte vegetale, allo scopo di estrarne alcuni princìpi attivi. In particolare, il decotto è indicato per ottenere sostanze di interesse erboristico o farmaceutico da droghe particolarmente coriacee (cortecce, radici, foglie dure, semi ecc.).  
  • DEEP RELAX
    Tecnica guidata in acqua termale, praticata con esercizi di respirazione e tecniche di massaggio dolce sotto il controllo di un terapista o di una sessuologa.
  • DEPRIMENTE
    Che diminuisce l’attività circolatoria.  
  • DEPURATIVO
    Sostanza con proprietà disintossicante dell’organismo.  
  • DIAFORETICO
    Che favorisce la sudorazione cutanea.  
  • DIGESTIVO
    Che aiuta o facilita la digestione.  
  • DIGITALE (Digitalis purpurea)
    La Digitale è nota fin dall’antichità come pianta del cuore; grazie alle sue proprietà cardiotoniche e cardiocinetiche. Inoltre, è un ottimo diuretico e calmante dei dolori reumatici. Per uso esterno, infine, può essere impiegata come cicatrizzante in caso di ulcere, piaghe e varici.
  • DIURETICO
    Che aumenta la secrezione urinaria.  
  • DRAGONCELLO (Artemisia dracunculus)
    Il Dragoncello è indicato in caso di digestioni lente, difficili, particolarmente laboriose. È ottima per stimolare l’appetito e la secrezione dei succhi gastrici, elimina i gas e le flatulenze in caso di aerofagia e meteorismo. Esercita un’azione antisettica e vermifuga contro i germi, patogeni e vermi dell’apparato digerente. Regola il flusso mestruale ed è ottimo per alleviare e attenuare i disturbi della sindrome premestruale.
  • DRASTICO
    Purgante molto violento.  
  • DULCAMARA (Solanum dulcamara)
    La Dulcamara, Solanum Dulcamara, appartiene alla numerosa famiglia delle Solanacee, la quale è composta di più di 1700 specie, alcune di notevole importanza economica mentre altre interessante solo dal punto di vista orticolo, molte, però sono usate in tutto il mondo a scopo medicinale. [...]
  • EAV – TEST ALIMENTARE BIOELETTRONICO
    Uno dei metodi più precisi ed efficaci per individuare le incompatibilità alimentari si basa sull’utilizzazione dell’EAV, Elettroagopuntura secondo Voll, cioè la misura della conducibilità elettrica dei punti dell’agopuntura: qualsiasi alimento, non appena viene messo in contatto con il corpo, produce delle variazioni energetiche in questi punti che indicano, così, il suo effetto positivo o negativo [...]
  • ECCITANTE
    Che stimola il metabolismo, gli organi, le ghiandole, il sistema neurovegetativo.  
  • ECHINACEA (Echinacea Angustifolia)
    L’Echinacea è una pianta erbacea relativamente poco nota, anche se rappresenta un importante rimedio in molti campi della medicina erboristica, inoltre nelle sue varietà violetta, bianca e gialla è assai apprezzata come pianta ornamentale. [...]
  • EDERA (Hedera helix)
    L’Edera è una pianta erbacea rampicante, bella e decorativa, non è mai stata considerata una pinta di grande importanza medicinale, ma in passato fu considerata un’importante pianta magica per la protezione contro gli spiriti maligni e simbolo di grande fedeltà. [...]
  • EMATOPOIETICO
    Stimola la produzione dei globuli rossi.  
  • EMETICO
    Che provoca il vomito.  
  • EMMENAGOGHI
    Sostanze che provocano un’iperemia degli organi pelvici, e in particolare dell’apparato genitale femminile determinante talora l’insorgenza del flusso ematico mestruale. In grado di provocare, facilitare od aumentare il flusso mestruale  
  • EMOLLIENTE
    Che diminuisce l’infiammazione e la tensione.  
  • EMORRAGIA
    Fuoruscita di sangue da un vaso sanguigno.  
  • EMOSTATICO
    Che serve ad arrestare un’emorragia.  
  • ENTEROGASTRICO
    Dell’intestino e dello stomaco.  
  • EPATOPROTETTORE
    Protegge il fegato.  
  • EQUISETO (Equisetum arvense)
    L’Equiseto è una pianta erbacea molto antica conosciuta dai farmacisti del Medioevo con il nome di cauda equina o “Coda Cavallina”, ancora oggi così chiamata, pare inoltre che questa pianta sia una delle poche erbe che durante che durante il corso dei secoli non ha subito trasformazioni [...]
  • ERBA CIPOLLINA (Allium schoenoprasum)
    L’erba Cipollina, Allium schoenoprasum subsp. Sibiricum appartiene alla famiglia delle Liliacee e al numerosissimo genere Allium, quest’ultimo, infatti, comprende circa 700 specie di piante biennali o perenni, bulbose o rizomatose, molto aromatiche. [...]
  • ERISIMO (Sisymbrium Officinale)
    L’erisimo, conosciuto comunemente anche con i nomi di “erba cornacchia”o “erba dei cantanti”, è una pianta apprezzata fin dai tempi degli antichi Greci e Romani, che la consideravano un rimedio molto importante della medicina popolare. [...]
  • ESCOLZIA (Eschscholzia californica)
    L’Escolzia svolge un’azione rilassante sulla muscolatura degli organi che regolano i processi digestivi. E’ un antispasmodico indicato nella cura delle coliche, dei dolori muscolari e articolari e nelle infiammazioni, soprattutto dei nervi. Svolge un’azione leggermente diuretica e sudorifera ed è indicato nella cura delle malattie urinarie, in caso di litiasi renale, cistite, ritenzione di liquidi, edemi e obesità.
  • ESPETTORANTE
    Che permette di espellere secrezioni bronchiali.  
  • EUCALIPTO (Eucalyptus globulus)
    Al genere Eucalyptus appartengono più di trecento specie, la più importante delle quali, non solo dal punto di vista economico, è sicuramente E. Globus. Appartenente alla famiglia delle Mirtacee, l’Eucalipto è nativo della Tasmania e dall’Australia, [...]
  • EUDERMICO
    Stimola la funzionalità della pelle.  
  • EUPEPTICO
    Sostanza che aumenta l’appetito e facilita la digestione.  
  • EZIOLOGIA
    In generale, parte di una scienza che indaga le cause di una determinata classe di fenomeni. In particolare, in medicina, lo studio delle cause delle malattie o, impropriamente, la causa stessa. Mentre alcune volte la condizione morbosa è legata a una sola causa (ereditaria, infettiva ecc.), più spesso le cause per le quali un individuo [...]
  • FAGIOLO (Phaseolus vulgaris)
    Il bacello del Fagiolo svolge un’efficace azione depurativa e diuretica, esercita una leggera azione cardiotonica ed è un ottimo ipoglicemizzante, e il suo impiego è particolarmente consigliato in caso di diabete.
  • FANGHI
    Melme ipertermali o ipertermalizzate derivanti dalla fusione di una componente solida, essenzialmente argillosa, con acqua termale. Sono usati nella pratica medica sotto forma di impacchi. Hanno notevoli proprietà antinfiammatorie e disintossicanti, rilassano la muscolatura e favoriscono la circolazione.  
  • FANGHI DEL MAR MORTO
    I fanghi del Mar Morto hanno un odore salmastro/sulfureo e un sapore molto salato. Il contenuto di potassio, calcio, ferro, magnesio, silicio, sodio, zolfo, ferro, iodio, alluminio, litio di cui questi fanghi sono ricchi rendono luminosa la pelle, la aiutano a respirare, accrescono il tasso di ossidazione e la temperatura. L’uso del fango consente la [...]
  • FANGHI DI MARE
    Immersione e mobilitazione delle mani e dei polsi in un fango di alghe calde. Questo permette di alleviare i dolori e di migliorare la scioltezza delle articolazione delle mani e dei polsi.
  • FANGO
    Trattamento con fango mineralizzato che può essere miscelato con olio o acqua, viene applicato caldo sul corpo allo scopo di disintossicare, rilassare la muscolatura e stimolare la circolazione.
  • FAVA (Vicia faba)
    Le Fave possiedono buone proprietà medicinali che le rendono un rimedio assai prezioso e del tutto naturale. A livello dell’apparato digerente svolgono un’efficace azione antispasmodica e sedativa, utile in caso di crampi allo stomaco e difficoltà nella digestione. I fiori di Fava sono diuretici, leggermente lassativi e calmanti. I baccelli, agiscono come diuretici.
  • FEBBRIFUGO
    Che fa calare la febbre, sinonimo di antipiretico.
  • FICO (Ficus carica)
    I Fichi costituiscono un alimento nutriente, ricco di zuccheri semplici e di minerali e possiedono buone proprietà salutari che li rendono un rimedio prezioso del tutto naturale. Svolgono un’efficace azione lassativa, indicata anche per i bambini, facilita la digestione e l’assimilazione dei cibi. Le foglie di fico sono diuretiche e leggermente lassative, contribuiscono a calmare la tosse ed esercitano un’azione emmenagoga.
  • FICO D’INDIA (Opuntia ficus-indica)
    Il Fico d’India è molto energetico, povero di grassi, nutriente e dissetante e possiede anche diverse proprietà medicinali. I fiori agiscono come antispasmodici dei tratti intestinali. I frutti hanno proprietà astringenti e sono efficaci per arrestare attacchi di tosse.
  • FIENO GRECO (Trigonella foenum-graecum)
    Il Fieno Greco, talvolta chiamato anche foraggio o erba trigonella, è un’erba utilissima appartenente alla famiglia delle Leguminose, che trova le sue origini in Europa meridionale e in Asia. Ricerche archeologiche indicano che la pianta era già nota agli antichi Egizi [...]
  • FINOCCHIO (Foeniculum vulgare)
    Il Finocchio selvatico è una delle erbe da più tempo conosciuto, per secoli è stato utilizzato a scopo prevalentemente alimentare e solo in seguito si apprezzarono le sue proprietà curative, {...]
  • FINOCCHIO MARINO (Crithmum maritimum)
    Il Finocchio marino conosciuto anche con i nomi di “critamo”, “bassiga”, “burcio”, “erba di San Pietro”, “eritmo”, “frangisasso” e “bacicci”, è una pianta erbacea appartenente alla numerosa famiglia delle Ombrellifere [...]
  • FIORDALISO (Centaurea cyanus)
    Il Fiordaliso comune (Centaurea cyanus), è un fiore noto fin dall’antichità: risale addirittura a 10000 anni prima di Cristo, un tempo era considerato un’erba infestante dei campi di grano ma oggi sta divenendo sempre più raro a causa dell’uso dei diserbanti. [...]
  • FLEBITE
    La flebite è una infiammazione delle vene che si manifesta per vari motivi; tutte le vene possono esserne colpite. In caso di trombosi associata si parla di tromboflebite.
  • FRAGOLA DI BOSCO (Fragaria vesca)
    La Fragola di bosco è una graziosa pianticella erbacea della famiglia delle Rosacee. Cresce nascosta nel fresco delle zone boscose e la tradizione la vede spesso associata al mondo fantastico degli elfi. [...]
  • FRANGOLA (Frangula alnus)
    La frangola è un arbusto spontaneo e cespuglioso, appartenente alla famiglia delle Ramnacee, conosciuto anche come Rhamnus frangula. La Frangola trova le sue origini in Europa, in Asia centrale e in Africa settentrionale, in seguito fu esportata e naturalizzata negli Stati Uniti orientali. [...]
  • GALATTOFORO/GALATTOGOGO
    Stimola la produzione di latte nei mammiferi.
  • GALATTOFUGO
    Che diminuisce o arresta la secrezione lattea nei mammiferi.
  • GALATTOGENO
    Che intensifica la produzione del latte nei mammiferi.
  • GALEGA (Galega officinalis)
    La Galega è una pianta erbacea perenne conosciuta comunamente anche con i nomi di “capraggine”, “ruta capraia” e “avanese”. È una pianta assai nota nelle campagne, un tempo, infatti, era ampiamente coltivato per arricchire il normale foraggio di sostanze e principi attivi [...]
  • GALENICO
    Per farmaco galenico (o preparato galenico) si intende un medicinale preparato dal farmacista nel laboratorio di una farmacia, o di una parafarmacia.
  • GALLEGGIAMENTO REST.
    È una terapia basata sull’uso di una particolare vasca Pathfinder combinata con trattamenti di aromaterapia, ascolti musicali e programmi video personalizzati che permettono un profondo rilassamento del corpo e della mente.
  • GASTRICO
    Dello stomaco.
  • GELSO (Morus sspp.)
    Il Gelso possiede preziose proprietà medicinali. Le foglie sono diuretiche e astringenti e trovano largo impiego in caso di raffreddore, influenza, infezione agli occhi ed epistassi. I rami sono ottimi antireumatici e sedativi e ipotensivi in caso d’ipertensione. La corteccia della radice svolge un’efficace azione bechica, espettorante e antinfiammatoria, è un buon lassativo e un valido diuretico. I frutti regolano l’azione dell’intestino.
  • GERANIO (Pelargonium graveolens)
    Il Geranio svolge un’efficace azione astringente e antiemorragica, ed è inoltre un buon tonico generale e antidiabetico. Per uso esterno è molto utile come cicatrizzante e antisettico: viene, infatti, utilizzato per combattere le infezioni dell’epidermide e per la cura di pelli particolarmente secche. Trova largo impiego anche in aromaterapia per massaggi contro la tensione premestruale e la ritenzione di liquidi.
  • GERME DI GRANO
    L’embrione del frumento, cioè lo zigote formatosi dall’unione del gametofito maschile (il Polline) e dal gametofito femminile (la cellula uovo), contiene allo stato embrionale tutti gli organi che daranno origine alla futura piantina, diversi in piumetta e radichetta, [...]
  • GINEPRO (juniperus communis)
    Ginepro è il nome comune di un arbusto spinoso e voluminoso molto diffuso nelle zone temperate settentrionali e ancora oggi notevolmente in uso dai tempi degli antichi medici greci e arabi. Il Ginepro appartiene alla famiglia delle Cipressacee, o Cupressacee, è originario della regione mediterranea, [...]
  • GIRASOLE (Helianthus annuus)
    Pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Composite, era coltivata dagli indiani d’America da oltre 3000 anni, dove era chiamata, “chimalati”. Il Girasole è originario dell’America Centrale, molto probabilmente delle regioni oggi corrispondenti al Messico, e di alcune zone occidentali dell’America Settentrionale [...]
  • GLUCIDE
    Sinonimo di zucchero, carboidrato o saccaride.
  • GLUCOSIO
    Glucide monosaccaride a sei atomi di carbonio, presente in natura soprattutto nella frutta matura.
  • GRAMIGNA (Agropyrum repens)
    La Gramigna è una pianta medicinale molto appezzata per le sue ottime proprietà diuretiche e depurative, utili non solo per eliminare dai tessuti in eccesso
  • GRANO (Triticum sspp.)
    Il Grano, comunamente chiamato anche frumento e appartenente alla famiglia delle Graminacee, ha origini antichissime e insieme agli altri cereali, sono senza dubbio l’alimento vegetale più importante del mondo, idoneo a badare a numerose necessità alimentari dell’organismo. [...]
  • GRANO SARACENO (Polygonum fagopyrum)
    Le foglie del Grano saraceno sono impiegate in fitoterapia per varie affezioni, dal congelamento ai geloni fino all’ipertensione accompagnata da fragilità capillare. I medici cinesi lo prescrivono per morsicature, punture d’insetti, dolori mestruali e ferite traumatiche.
  • GRANTURCO (Zea mays)
    Il Granoturco è uno dei migliori diuretici e depurativi naturali, svolge un’efficace azione sedativa delle vie urinarie ed è particolarmente indicato nella cura di calcoli renali, cistite, nefriti, in caso di diminuzione di urina e ritenzione di liquidi durante la gravidanza o per disturbi cardiaci. È inoltre un ottimo ipotensivo, antinfiammatorio e fluidificatore biliare.
  • GUARANA’ (Paullinia cupana)
    La Guaranà svolge un’azione tonico-stimolante molto simile a quella della caffeina, ma a differenza di questa agisce in modo naturale ed equilibrato: infatti non dà assuefazione e richiede più tempo per essere assorbita e metabolizzata, offrendo così un effetto stimolante meno forte ma molto più duraturo.
  • HAMMAM (BAGNO TURCO)
    Di origine araba, Hammam è il luogo in cui da secoli si possono creare rituali estetici, igienici e terapeutici.
  • HATAYOGA
    Disciplina indiana e comprende diversi livelli, come esercizio fisico per potenziare la concentrazione, come antistress e come viaggio per la propria conoscenza profonda.
  • HENNÉ (Lawsonia inermis)
    L’Henné ha un vasto impiego in campo cosmetico e possiede proprietà medicinali. Per uso esterno svolge un’efficace azione tonica, astringente e calmante, particolarmente indicata nella cura di stati febbrili, emicranie, dolori muscolari e articolari, è adatta per calmare e alleviare il dolore dovuto a punture di insetti e irritazioni cutanee in generale. In campo cosmetico è ottimo nella preparazione di lozioni astringenti, coloranti e che danno riflessi, del tutto naturali che non danneggiano l’organismo.
  • HOLTER ECG
    Particolare elettrocardiogramma che consente una registrazione dell’attività cardiaca in modo continuativo e per periodi prolungati.
  • HUMAGE
    È una metodica inalatoria che impiega quasi esclusivamente i gas che si sviluppano dalle acque minerali (idrogeno solforato).
  • HYDROELETTROFORESI
    Apparecchiatura per il trattamento completo del viso e del corpo, per gli inestetismi cutanei, per il rassodamento e il potenziamento della massa muscolare. Può essere definita una siringa virtuale.
  • HYDROPOWER
    Si tratta di ginnastica in piscina con profondità 1,10 metri. La lezione dura 45 minuti e si cammina, si salta e si corre. Si può praticare in tutta Italia. È elevato l’impegno sia del cuore che dei muscoli.  
  • HYDROSPINNING
    Lo Spinning in acqua si pratica con una nuova bicicletta, appositamente costruita in acciaio e non soggetta ad usura, che permette di pedalare nell’acqua sfruttandone appieno la resistenza.
  • IATROGENO
    Qualsiasi fenomeno causato dall’azione di una medicina (di malattia, danno funzionale e simili, che deriva da una terapia medica impropria o eccessiva: allergia, lesione iatrogena).
  • ICTUS
    Emorragia del cervello con perdita di conoscenza e paralisi parziale o totale del corpo.
  • IDIOSINCRASIA
    Intolleranza dell’organismo a una particolare sostanza, innocua per le persone.  Il termine idiosincrasia intende identificare e descrivere la reazione intollerante di un soggetto che presenta una particolare ed eccessiva reazione violenta quando entra in contatto con certe sostanze siano solide, liquide o gassose, normalmente non dannose. Tale reazione può essere rivolta anche al cospetto di persone o [...]
  • IDRAGOGO
    Per migliorare l’assunzione di acqua, e quindi aumentare la diuresi.
  • IMPACCO
    Applicazione, su una parte del corpo traumatizzata, di garze, cotone ecc. imbevuti di sostanze medicamentose.
  • INCENSO
    L’incenso è una gommoresina che si estrae, mediante incisione della corteccia, da varie piante del genere Boswellia, appartenenti alla famiglia delle Burseracee, in particolare da Boswellia thuerifera a Boswellia carteri. Sono piante tipiche originarie dell’Abissinia, dell’Arabia occidentale e anche dell’India. [...]
  • INFIAMMAZIONE
    Reazione locale dovuta all’azione irritante di agenti infettivi che si manifesta con aumento della temperatura, rossore, tumefazione, dolore.
  • INSUFFICIENZA EPATICA
    Stato in cui le funzioni normalmente svolte dal fegato sono gravemente alterate.
  • INSUFFICIENZA VENOSA
    Alterazione circolatoria caratterizzata dall’inversione del flusso del sangue che in determinati segmenti venosi tende a dirigersi verso la periferia (reflusso) e non verso il cuore.
  • IPERICO (Hypericum perforatum)
    L’Iperico, erba perenne cespugliosa, è comunamente conosciuto anche come “erba di San Giovanni”, perché fiorisce nel giorno del Santo, e “scacciadiavoli”, poiché la tradizione popolare gli attribuiva poteri magici: si riteneva che allontanasse gli spiriti maligni ed era utilizzato per purificare l’aria. [...]
  • IPOCOLESTEROLEMIZZANTE
    Sostanza in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.
  • IPOGLICEMIZZANTE
    Che apporta una diminuzione della concentrazione di glucosio nel sangue.
  • IPOTENSIVO
    Sostanza che abbassa la pressione arteriosa.
  • ISSOPO (Hyssopus officinalis)
    L’Issopo, unico membro del genere Hyssopus, è una piccola pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Labiate. Il suo nome è in pratica invariato in quasi tutte le lingue europee: Issopo è, infatti, un termine molto antico, la cui origine può essere fatta risalire alla lingua greca e all’ebraico. [...]
  • JET STREAM
    Cura collettiva in piscina d’acqua di mare.  Si eseguono dei movimenti di ginnastica, sotto la guida di una terapista, davanti a un getto fisso a orientamento e potenza variabile.
  • JOJOBA (Simmondsia chinensis)
    La pianta dello Jojoba, simmondsia chinensis o Simmondsia californica, è un delicato arbusto appartenente alla famiglia delle Bussacee, il genere cui appartiene è monospecifico, cioè è costituito dalla sola specie dello Jojoba. [...]
  • KINESIOLOGIA
    Si tratta di un test muscolare che utilizza il corpo del paziente come un laboratorio di analisi.
  • KINESIOPATIA
    È la scienza che studia e interpreta i segni forniti dal nostro corpo quali mal di testa, mal di schiena, allergie o i problemi alimentari ed è in grado di interpretarli, di unirli e concatenarli.
  • KIWI (Actinidia chinensis)
    Il Kiwi contiene un’elevata quantità di vitamina C. Se assunto regolarmente, svolge un’ottima azione preventiva contro le malattie infettive, rafforzando le difese immunitarie, ha spiccate proprietà energizzanti e ricostituenti, svolge un’efficace azione lassativa assai utile in caso di stitichezza ostinata ed è ottimo per i problemi legati all'assorbimento del calcio.
  • KNEIPP (METODO)
    Si tratta di una cura effettuata con alternanza ritmica di acque calde e fredde, la cui azione si esplica per contatto con cute e mucose. Gli effetti biologici si possono riassumere nei concetti di termoregolazione, analgesia, influenza sul sistema psiconeuroimmuno-endocrino. [...]
  • LACONICUM
    Luogo in cui si fa il vero e proprio bagno di sudore a temperature elevate.
  • LAMPONE (Rubus idaeus)
    Il Lampone è uno dei frutti di bosco più buoni, che come molti altri frutti selvatici è conosciuto e coltivato in Europa sin dalla preistoria: infatti, alcuni frammenti di bacche sono stati rinvenuti in diversi scavi archeologici in villaggi svizzeri. [...]
  • LANOLINA
    La Lanolina è un grasso di origine animale ricavato dall’untume della lana di pecora, era già conosciuto e ampiamente utilizzato sin dai tempi di Dioscoride, che già allora insegnava il modo di ricavarla dalla lana delle pecore [...]
  • LAPAROSCOPIA
    Si effettua inserendo nella cavità addominale uno strumento ottico che permette di visionare l’interno.
  • LASERTERAPIA
    Energia luminosa amplificata. È indicata per la cura delle sintomatologie dolorose e infiammatorie presenti nelle fasi acute della traumatologia. È usata correntemente anche in medicina estetica.
  • LASSATIVO
    Che facilita l’evacuazione intestinale.
  • LATTUGA (Lactuca sspp.)
    La Lattuga è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Composite, coltivata già nell’antica Cina, in Grecia e a Roma, fu introdotta in Inghilterra dai Romani, mentre in Francia la sua coltivazione inizio dal XVI secolo. [...]
  • LENTICCHIA (Lens esculenta)
    Le Lenticchie posseggono un elevato valore nutritivo e costituiscono un alimento di prim'ordine. Dato il loro elevato contenuto di ferro svolgono un’efficace azione antianemica per i soggetti con carenze di ferro; sono particolarmente utili per controllare e riequilibrare i valori ematici di zucchero e abbassano il livello di colesterolo nel sangue.
  • LIEVITO DI BIRRA
    Il Lievito di birra è costituito da una coltura di microrganismi unicellulari, per la maggior parte appartenenti alla specie Saccharomyces cerevisiae, in altre parole microscopici funghi che, grazie alla presenza di un complesso enzimatico, detta zimasi, sono in grado di fermentare gli zuccheri [...]
  • LIMONE (citrus medica)
    Il Limone è un alberello alto da tre a dieci metri, talvolta spinoso, ne esistono parecchie varietà che si distinguono per la forma della foglia e del frutto, per la produttività, per il contenuto di succo e semi, e per la resistenza al freddo e alle malattie. [...]
  • LINO (Linum usitatissimum)
    I semi della pianta del Lino possiedono ottime proprietà curative, svolgono un’efficace azione lassativa, sono un ottimo emolliente, rinfrescante e antinfiammatorio. Per uso esterno svolgono una preziosa azione cicatrizzante ed emolliente in caso di ferite, irritazioni, arrossamenti, scottature e ustioni.
  • LIQUIRIZIA (Glycyrrhiza glabra)
    La Liquirizia, o Liquerizia, è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Leguminose, originaria della zona compresa tra l’Europa e il Pakistan occidentale, che in seguito si è naturalizzato nelle zone temperate. [...]
  • LOMBAGGINE
    Stato doloroso della zona lombare.
  • LUPINO (Lupinus sspp.)
    Il genere Lupinus, appartenente alla numerosa famiglia delle Papilionacee, comprende circa 200 specie di piante erbacee, e suffruticose, annuali e perenni, e di arbusti rustici e semirustici. È un genere molto antico, coltivato già ai tempi dei greci e dei romani, [...]
  • LUPPOLO (Humulus Lupulus)
    Il Luppolo è una pianta perenne, rampicante appartenente alla famiglia delle Cannabacee, conosciuto già al tempo dei Romani nel I secolo d.C., si diffuse in Francia e in Germania solo nel IX e X secolo. [...]
  • MACERATO
    Che ha subito un processo di macerazione.
  • MACERAZIONE
    Immersione a tempo, di pianta o miscela di piante sminuzzate, in sostanza liquida o emulsione opportuna, a temperatura ambiente. Processo con cui si estrae o si separa un componente da una determinata sostanza mediante una prolungata immersione in acqua o altro solvente.
  • MACROBIOTICA (CUCINA)
    È un regime alimentare i cui alimenti principali sono i cereali, i vegetali, i legumi e i cibi propri della tradizione giapponese. È basata essenzialmente sul principio orientale secondo cui la salute dipenda dall’equilibrio delle due forze vitali contrapposte, Yin e Yang e il suo intento è quello di raggiungere il pieno benessere dell’organismo e [...]
  • MAGNESIO
    Il magnesio è un elemento chimico di simbolo Mg, è relativamente abbondante nella crosta terrestre ma data la sua elevata reattività non si trova mai allo stato nativo, infatti, è di solito associato ad altri elementi chimici a formare diversi minerali, [...]
  • MAGNETOTERAPIA
    L’impiego dei campi magnetici in medicina è piuttosto diffuso, anche se poco noto, ed è legato ai benefici effetti prodotti dalla polarità. Il suo principale utilizzo si riscontra nell’accelerare la calcificazione ossea, ma anche, per esempio, per attuare un’occlusione coagulativa di un aneurisma celebrale.
  • MALVA (Malva silvestris)
    Pianticella erbacea molto graziosa, di aspetto armonioso e delicato, considerata un tempo molto medicinale, era già coltivata come pianta ornamentale e da giardino al tempo degli antichi Romani. [...]
  • MANDARINO (Citrus nobilis)
    Il Mandarino è una pianta molto antica, ampiamente citata da numerosi autori classici, come per esempio Plinio il Vecchio. L’albero del Mandarino appartiene alla famiglia delle Rutacee ed è originario dell’Asia sudorientale e delle isole del Pacifico importato dai portoghesi, [...]
  • MANDORLA (Prunus dulcis)
    Il Mandorlo appartiene alla famiglia delle Rosacee, è originario dell’Asia meridionale e centrale, in particolare dell’Iran, in seguito fu importato nell’Europa meridionale, 2500 anni fa circa, dove oggi è molto diffuso e ben naturalizzato. [...]
  • MANGO (Mangifera indica)
    Il Mango è indicato nella cura di disturbi causati da una mancanza di vitamina A. Svolge un’efficace azione vitaminizzante, ricostituente e tonificante in caso di raffreddore, influenza, febbre, sinusite, tosse, mal di gola, infiammazioni alle articolazioni, fragilità capillare, tendenza alle slogature e alle fratture ossee.
  • MANILUVIO
    Immersione prolungata, bagno e abluzione delle mani. Con questa pratica, tornata in auge con i consigli di Maurice Mességué, si ottengono i benefici paragonabili all’assunzione di una tisana senza dare carico  della digestione a stomaco ed intestino. Gli effetti sono equivalenti anche con pediluvi e bagni. Per il maniluvio si richiede la preparazione di uno o due litri [...]
  • MANIOCA (Manihot esculenta)
    La Manioca è largamente coltivata e apprezzata soprattutto per la farina, la fecola e la tapioca che costituiscono un alimento nutriente, ricco di amido, molto digeribile e facilmente assimilabile durante i processi digestivi, per questi motivi sono particolarmente indicate nell’alimentazione dei bambini (da quattro ai cinque mesi di età), dei malati, dei convalescenti, delle persone anziane e sono ottime per coloro che fanno fatica a digerire.
  • MATE (Ilex paraguariensis)
    Il Mate è un tè aromatico che possiede preziose proprietà medicinali. Gli Indios lo utilizzavanoi per le sue proprietà stimolanti, soprattutto durante le lunghe traversate dalle Ande. Il Mate svolge un’efficace azione tonica e stimolante a livello del sistema nervoso centrale, per questo è spesso utilizzato nella cura di cefalee, emicranie e semplici mal di testa da tensione nervosa associata ad affaticamento sia fisico che mentale. Ha proprietà diuretiche, depurative, e antispasmodiche.
  • MELA (Malus communis)
    La Mela è il frutto di una pianta arborea. Malus communis o Malus domestica, appartenente alla numerosa famiglia delle Rosacee. La coltura della Mela risale all’età della pietra: lo testimonia il ritrovamento di alcuni fossili reperiti in Svizzera e in Austria, coltivata in Egitto già nel II millennio a. C. [...]
  • MELANZANA (Solanum melongena)
    La Melanzana svolge un’efficace azione diuretica, coleretica e colagoga ed è utile in caso di disturbi al fegato e tassi troppo elevati di colesterolo nel sangue. È un ottimo depurativo del sangue e contribuisce a eliminare le sostanze tossiche che tendono ad accumularsi dopo lunghe malattie e dopo prolungati trattamenti con antibiotici. Per uso esterno la polpa di melanzana esercita un’efficace azione antinfiammatoria ed emolliente in caso di scottature, arrossamenti, infiammazioni della pelle e disturbi collegati alle emorroidi.
  • MELILOTO (Melilotus officinalis)
    Il Meliloto è una pianta medicinale molto antica dalle molteplici applicazioni, in genere è conosciuta anche con i sinonimi di “vetturina gialla” o “erba vetturina”. Appartenente alla famiglia delle Leguminose, il Meliloto trova le sue origini in Europa e in Asia occidentale [...]
  • MELISSA (Melissa officinalis)
    La Melissa, coltivata da oltre duemila anni nella regione mediterranea, è un’erba aromatica appartenente alla famiglia delle Labiate, è comunemente chiamata anche “erba cedronella” o “limoncella”. [...]
  • MELOGRANO (Punica granatum)
    Il Melograno è un albero dal bellissimo aspetto appartenente alla famiglia delle Punicacee, citato in molte scritture antiche, sono state più volte soggette di rappresentazioni figurativo-pittoriche sin dal tempo degli antichi Egizi, i quali insieme ai Greci e ai Romani lo utilizzavano anche a scopo medicinale. [...]
  • MELONE (Cucumis melo)
    Il Melone è un prezioso alimento e possiede ottime proprietà medicinali. Svolge un'efficace azione diuretica ed è indicato nel trattamento di disfunzioni cardio-circolatorie ed epatiche, è indicato nella cura di diverse forme anemiche e agisce come sedativo e calmante del sistema nervoso centrale. Per uso esterno è assai utile per alleviare irritazioni cutanee di vario genere.
  • MENTA PIPERITA (Mentha piperita)
    La Menta piperita è una pianta da sempre molto usata in campo alimentare e ha moltissime proprietà curative: è antisettica, antifermentativa, antispasmodica, anestetica, analgesica, calmante, aromatica, dissetante e rinfrescante, emmenagoga, tonica del sistema nervoso, stimolante, stomachica, digestiva, carminativa.
  • METEORISMO
    Rigonfiamento dell’addome dovuto a un accumulo eccessivo di gas nell’intestino e nello stomaco.
  • MIORILASSANTE
    Rilassa la muscolatura.
  • MIOTONICO
    Stimola l’eccitabilità muscolare.
  • MIRRA (Commiphora molmol)
    La Mirra è un arbusto appartenente alla famiglia delle Burseracee ed è conosciuta sin dai tempi più lontani. La gommaresina che fuoriusciva o che era estratta dalla corteccia della pianta era tenuta in grande considerazione dagli antichi Egizi che la utilizzavano come uno degli ingredienti essenziali per l’imbalsamazione [...]
  • MIRTILLO (Vaccinium myrtillus)
    Il genere Vaccinium comprende molte specie, circa 150 in tutto, alcune del quale sono coltivate come piante ornamentali mentre altre principalmente per le loro bacche commestibili, sicuramente il V. uliginosum , Mirtillo nero, è la specie più nota insieme al V. uliginosum comunamente conosciuto come Mirtillo Rosso. [...]
  • MIRTO (Myrtus communis)
    Il Mirto, o “mortella”, è un arbusto sempre verde appartenente alla famiglia delle Mirtacee. È frequentemente citato e ricordato nel Vecchio Testamento, fu molto apprezzato sia dai Greci sia dai Romani, per il quale era il simbolo dell’amore, della verginità e della bellezza [...]
  • MUCILLAGINOSO
    Che contiene mucillagine, sostanza organica vischiosa e gommosa, presente in alcune piante.
  • NAMIKOSHI
    Metodo della shiatsu terapia, di origine giapponese: la stimolazione generata con la pressione delle dita sui meridiani (aree corrispondenti ai vari organi) come nell’agopuntura, restituisce l’energia necessaria per eliminare dolori, infiammazioni e contratture muscolari. Lo shiatsu si abbina efficacemente allo stretching e al fitness.
  • NARCOTICO
    Stimola il sonno.
  • NASTURZIO (Tropaeolum majus)
    Il Nasturzio è una pianta erbacea coloratissima, molto comune e della fioritura conosciuta anche con i nomi di “tropeolo” e “cappuccina” o “fiore cappuccio”, ne esistono parecchie varietà tra le quali alcune sono rampicanti o striscianti, altre erette, nane e a fiore doppio. [...]
  • NATUROPATIA
    La medicina naturale per eccellenza, utilizza tutto ciò che non sia di natura chimica o farmaceutica che possa aiutare il paziente: erbe, rimedi omeopatici, idroterapia, massaggi, impacchi di argilla, alimentazione, manipolazioni, esercizi, clisteri e così via.
  • NECROSI
    Morte parziale o totale di un tessuto o di un organo.
  • NEFRITE
    Infiammazione del rene.
  • NEOPLASIA
    Sinonimo di tumore.
  • NERVINO
    Tonico del sistema nervoso.
  • NEUROPATIA
    È la malattia del sistema nervoso. Spesso colpisce causando disturbi nervosi soprattutto a livello di sistema periferico. [...]
  • NEVRALGIA
    Significa che in una zona in cui ci sono delle terminazioni nervose si avvertono dei dolori, anche violentissimi, non sempre riferibili a una causa precisa. Tipico esempio di questo fenomeno può essere la nevralgia del nervo trigemino.
  • NICHEL TESTED
    Prodotto cosmetico che ha subito un test specifico per rilevare eventuali tracce, pur minime, di nichel (vietato per legge nella cosmesi ma che potrebbe essere rilasciato in tracce dalla strumentazione di produzione) nel prodotto, a maggiore garanzia dell’utilizzatore.
  • NOCCIOLO (Corylus avellana)
    Molte sono le proprietà medicinali del Nocciolo. La corteccia e le foglie possiedono proprietà astringenti e veno toniche. I fiori maschili svolgono un’efficace azione depurativa, sudorifera e febbrifuga. Per uso esterno la corteccia e le foglie agiscono come cicatrizzante e antinfiammatorio. Le Nocciole sono leggermente ipertensive.
  • NOCE (Juglans regia)
    È un albero deciduo, robusto, imponente ed elegante. La Juglans regia è da considerare una specie importantissima sia per la produzione di legname pregiato, che per l’ampia utilizzazione dei suoi semi, in campo alimentare, medicinale, terapeutico e cosmetico. [...]
  • NOCE MOSCATA (Myristica fragans)
    La Myristica fragrans, appartenente alla famiglia delle Miristicacee, è una pianta unica nel suo genere perché produce due diverse spezie: la “Noce Moscata” (il seme) e il “macis” (arillo scarlatto avvolgente il seme). Sono originaria delle isole Banda, nelle Molucche. [...]
  • NUOTO
    Arte antichissima che risale alle origini dell’uomo e da sempre ritenuta fondamentale viste le sue necessità di spostarsi nell’acqua. [...]
  • NUTRIZIONISMO (O MICRONUTRIZIONE)
    Il nutrizionismo (oppure micronutrizione o medicina ortomolecolare) propone il ripristino della salute attraverso un’alimentazione sana, che tenga conto di un giusto apporto di sostanze nutritive essenziali [...]
  • OCCULTISMO
    Occultismo è un termine coniato da Eliphas Levi nel 1856, per indicare tutte quelle dottrine che fanno riferimento a forze segrete e misteriose, come la magia, l’astrologia e l’alchimia, e a tutto quanto lo spirito non può cogliere al di là della comprensione dei sensi. Di accezione negativa.
  • ODONTALGICO
    Che allevia il dolore dentale.
  • ODONTOIATRIA NATURALE
    È quella branca della Medicina che si occupa della cura e riabilitazione del sistema stomatognatico (denti, gengive, ossa, muscoli, articolazione temporo-mandibolare).
  • OFTALMICO
    Per l’occhio.
  • OLIO DI OLIVA
    L’olio di Oliva è un prodotto che è ottenuto dall’estrazione delle sostanze grasse presenti nel frutto dell’Olivo (drupa), si forma nelle cellule delle Olive attraverso diversi processi metabolici, concentrandosi poi all’interno di cisterne (vacuoli), situate nella cavità centrale delle cellule stesse, [...]
  • ORIGANO (Origanum vulgare)
    Pianta erbacea perenne facente parte di quella numerosa schiera di piante aromatiche che occupano un posto predominante nella dispensa in cucina. Conosciuto e coltivato da tempo immemorabile, già all’epoca degli Egizi e poi dei Greci, l’Origano appartiene alla famiglia delle Labiate ed è congenere della maggiorana (Origanum majorana). [...]
  • ORTICA (Urtica dioica)
    L’Ortica, appartenente alla famiglia delle Urticacee, è una pianta erbacea perenne molto comune e pungente, reperibile ovunque fino a 1700 m di quota, soprattutto nei luoghi incolti e nei terreni umidi e ricchi. [...]
  • ORTICA BIANCA (Lamium album)
    L’Ortica bianca agisce come pianta medicinale esercitando un’azione emostatica, astringente e vasocostrittrice. È un leggero diuretico ed è indicata nella cura di malattie delle vie urinarie, ritenzione di liquidi e emorragie della vescica. Agisce come antinfiammatorio ed espettorante nelle affezioni delle vie respiratorie. Per uso esterno l’Ortica bianca esercita un’azione cicatrizzante e decongestionante.
  • ORZO ( Hordeum vulgare)
    L'Orzo è facilmente digeribile, ha un elevato valore nutritivo ed è particolarmente indicato nell’alimentazione di bambini, anziani e persone in convalescenza. Indicato per problemi di stomaco, flatulenza, coliche, diarrea e stitichezza. Migliora la digestione, stimola l’appetito e le funzioni epatiche, eccellente rimedio per infezioni allo stomaco dovute a Candida albicans. Svolge inoltre un’efficace azione contro le infiammazioni della gola e gli stati febbrili, giova ai polmoni, calma la tosse secca e stizzosa, ed è un ottimo anticatarrale. Per uso esterno, infine, è un efficace rimedio per alleviare dolori muscolari e nevralgici in genere ed è emolliente e lenitivo.
  • PALPITAZIONE
    Battito cardiaco intenso, più frequente del normale.
  • PANCAFIT
    È una particolare panca che aiuta a correggere e allentare le tensioni e rigidità muscolo-articolari.
  • PAP-NET
    Apparecchiatura per separare cellule anomale dopo prelievi di Pap-Test.
  • PAP-TEST
    Prelievo effettuato nel collo dell’utero, di una piccola quantità di muco per individuare alterazioni e anomalie che possono segnalare la presenza di un tumore del collo dell’utero.
  • PAPAIA (Carica papaya)
    La Papaia è un alimento ricco di vitamine, sali minerali e agenti antiossidanti, quali carotenoidi e bioflavonoidi e possiede preziose proprietà medicinali e terapeutiche. Agisce in modo molto simile alla pepsina e tripsina favorendo i processi digestivi in generale. Il lattice e le foglie di Papaia agiscono, inoltre, come ottimi vermifughi in caso d’infezioni di vermi e parassiti intestinali. Per uso esterno esercita un’azione cicatrizzante in caso di ferite e piaghe lente a rimarginarsi.
  • PAPAVERO SELVATICO (Papavero rhoeas)
    Il Papavero svolge un’azione sedativa, calmante, antispasmodica, emolliente e favorisce la sudorazione in caso di stati febbrili. È efficace nelle coliche, negli stati ansiosi, nelle tonsilliti, nelle bronchiti e in particolare nella tosse nervosa. È inoltre un blando sonnifero.
  • PARIETARIA (Parietaria Officinalis)
    La Parietaria, conosciuta comunemente anche con i nomi di “erba vetriola”, “muraiola”, “perforamuraglie” e “spaccapietre”, è una pianta erbacea del genere Parietaria, che comprende una dozzina di specie diffuse nelle regioni calde del pianeta. [...]
  • PATATA (Solanum tuberosum)
    La Patata è il tubero della pianta Solanum tuberosum, appartenente alla famiglia delle Solanacee, è una pianta originaria della regione del lago Titicaca, che si trova tra il Perù e la Bolivia, dove è coltivata da oltre 7000 anni. In Europa fu introdotta solo nel XVI secolo, per opera degli esploratori spagnoli [...]
  • PATATA (Solanum tuberosum)
    Proprietà terapeutiche della Patata: le foglie calmano la tosse, sono diuretiche e sono un efficace analgesico in caso di artriti infiammatorie e degenerative, gotta e otiti. Le bucce sono efficaci per curare gonfiori a gambe e caviglie. Le patate sono inoltre ottimi antiossidanti. La polpa è un efficace rimedio per ulcere, scottature, ustioni da acqua bollente e da sole, infiammazioni agli occhi, mal di denti, nevralgie e mal di testa. Svolge un’efficace azione digestiva in caso di eccessiva acidità allo stomaco, coliche, gastrite, ulcere gastrointestinali e stitichezza.
  • PEDILUVIO
    Con questa pratica, tornata in auge con i consigli di  Maurice Mességué,  si ottengono i benefici paragonabili all’assunzione di una tisana senza dare carico della digestione a stomaco ed intestino. Gli effetti sono equivalenti anche con maniluvi e bagni. Per il pediluvio si richiede la preparazione da tre a cinque litri di “tisana” personalizzata secondo necessità.
  • PEPE (Piper spp.)
    Il Pepe svolge un’azione stomachica, carminativa, aromatica, stimolante, antibatterica e insetticida. Favorisce la sudorazione, stimola le papille gustative provocando di conseguenza secrezione gastrica. Usato come diuretico, digestivo e rimedio contro la flatulenza, particolarmente utile nel trattamento della stipsi, della nausea, delle vertigini e dell’artrite.
  • PEPERONCINO (Capsicum annuum)
    Il peperoncino stimola e regola la digestione e la circolazione sanguigna. Per uso esterno, provoca sulla pelle una sensazione di calore ed è indicato nel trattamento di reumatismi, lombaggini, geloni. In soluzione si usa per gargarismi che stimolano la gola e la bocca e per schiarire la voce, ma anche per favorire la crescita dei capelli. Recenti studi hanno dimostrato che il peperoncino riduce la tendenza alla formazione di coaguli nel sangue e abbassa il colesterolo. È tonico, riscaldante e rinvigorente.
  • PEPERONE (Capsicum annuum)
    Il Peperone possiede particolari virtù che ne fa una pianta medicinale. Facilita i processi digestivi, svolge un’azione diuretica, purificando il sangue da tossine e sostanze di rifiuto. È ottimo come calmante e molto efficace nella cura dell’incontinenza urinaria, esercita un’azione leggermente lassativa grazie anche al suo elevato contenuto di vitamine e fibre.
  • PERO (Pyrus communis)
    Le foglie del Pero possiedono particolari proprietà medicinali: costituiscono un efficace diuretico, esercitano un’azione disinfettante delle vie urinarie, in particolare nella cura di calcoli alla vescica e di cistiti, servono per calmare e attenuare il senso di pesantezza vescicale (tenesmo) e sono spesso utilizzate in caso di affezioni e disturbi alla prostata. Per uso esterno la corteccia è decongestionante e calmante, in caso di contusioni, distorsioni e dolori muscolari in generale. I frutti sono un ottimo alimento, hanno proprietà lassative e diuretiche, che li rendono utili in caso di stitichezza e ritenzioni di liquidi.
  • PESCO (Prunus persica)
    Il Pesco è una pianta utilizzata a scopo medicinale per le sue proprietà stomachiche,digestive e purgative. Svolge un’efficace azione espettorante nella cura di tosse, pertosse e bronchite, i fiori sono efficaci lassativi, utili in caso di stipsi ostinata, agiscono come sedativi e calmanti, infine, sono efficaci diuretici.
  • PETTORALE
    Lenisce i tessuti irritati e tende a curare le malattie dell’apparato respiratorio.
  • PILOSELLA (Hieracium pilosella)
    La Pilosella è nota fin dall’antichità per le sue preziose e particolari proprietà antibiotiche. Svolge un’efficace azione febbrifuga e antinfiammatoria. Grazie al notevole contenuto di mucillagini protegge le mucose interne, regola le funzioni gastrointestinali ed esercita un’azione leggermente lassativa in caso di stitichezza. Per uso esterno, infine, può essere impiegata come astringente in caso di abrasioni, ferite, tagli, ulcere della pelle.
  • PINO MUGO (Pinus mugo)
    Il Pino mugo è una conifera con proprietà molto simili a quelle del comune Pino silvestre, appartiene alla famiglia delle Pinacee e in alcune regioni d’Italia, come per esempio la Liguria, è comunamente chiamato “Pino nero” o Pino montano”. [...]
  • PINO SILVESTRE (Pinus sylvestris)
    Il Pino silvestre è un albero sempreverde appartenente al genere Pinus, della famiglia delle Pinacee, è uno splendido albero ornamentale, forse uno dei più belli della flora italiana, adatto per le decorazioni di viali, o come oggetto isolato, o per formare gruppi di piante da ombra. [...]
  • PIOPPO (Populus sspp.)
    Il Pioppo grazie alle sue preziose proprietà medicinali è stato impiegato sin dai tempi antichi come rimedio della medicina popolare e della fitoterapia, svolge, infatti, un’efficace azione antisettica, antinfiammatoria, espettorante e febbrifuga. Agisce come potente diuretico ed è un ottimo depurativo, analgesico e antinevralgico per la cura dell’artrite e di reumatismi articolari. Per uso esterno esercita un’azione antinfiammatoria, antidolorifica e cicatrizzante.
  • PIRETRO (Chrysanthemum cinerariaefolium)
    Il Piretro non possiede proprietà salutari, infatti non ha nessuna azione medicinale. Viene usato come insetticida e antiparassitario naturale, che non danneggia in nessun modo l’ambiente e la vegetazione e risulta relativamente innocua per gli animali superiori e quindi anche per l’uomo.
  • PISELLO (Pisum sativum)
    I Piselli sono un’ottima fonte di proteine e di aminoacidi, sono molto ricchi di sali minerali e potassio. L’elevato potere nutritivo ed energetico, dovuto principalmente al contenuto di carboidrati e proteine, li rende un ottimo alimento per chi è sottoposto a un’intensa attività fisica. Sono facilmente digeribili e grazie al loro contenuto di fibre e cellulosa facilitano i processi intestinali.
  • PISTACCHIO (Pistacia vera)
    Il Pistacchio è una pianta dioica appartenente al genere Pistacia della famiglia Anacardiacee, è ben noto fin dall’antichità, come testimoniano alcuni passi del Vecchio Testamento e diversi brani di antichi autori latini e greci. [...]
  • POLLINE
    Il polline costituisce l’elemento riproduttivo maschile del fiore, si presenta come una polvere finissima di colore diverso a seconda della specie di provenienza: può essere infatti variabile dal giallo intenso al bruno; le dimensioni medie dei granuli si aggirano intorno ai 50 millesimi di millimetro, [...]
  • POMODORO (Solanum lycopersicum)
    Il Pomodoro possiede preziose proprietà terapeutiche. Le foglie sono indicate per combattere calcoli renali, calcoli biliari, artrite e disturbi al fegato. I frutti, ottimo alimento ricco di vitamine, di aminoacidi e di acidi organici, svolgono un’efficace azione diuretica e depurativa del sangue.
  • POMPELMO (Citrus paradisi)
    Il Pompelmo, Citrus paradisi o Citrus maxima, è uno degli agrumi coltivati più importanti, infatti, dal punto di vista, economico occupa il terzo posto per importanza dopo Arance e Limoni. Appartenente alla famiglia delle Rutacee, il Pompelmo è originario delle Indie, poi esportato negli Stati Uniti [...]
  • PORRO (Allium porrum)
    Il Porro è una pianta aromatizzante molto comune, appartiene alla numerosa famiglia delle Liliacee, la stessa dell’aglio (Allium sativum) e della cipolla (Allium cepa). È una pianta erbacea originaria dell’Asia da dove è giunta in Europa intorno al XIX secolo [...]
  • PREZZEMOLO (Petroselinum sativum)
    Il Prezzemolo è una delle erbe aromatiche più popolari e più note in cucina, già conosciuto al tempo dei Greci e dei Romani, che lo coltivano diffusamente nei loro orti per scopo culinario, ornamentale e medicinale, oggi è incluso in diverse farmacopee europee. [...]
  • PSILLIO (Plantago psyllium)
    I semi di Psillio sono degli ottimi regolatori naturali delle funzioni intestinali: svolgono un'efficace azione emolliente e lassativa, assai utile in caso di stitichezza e intestino pigro. Le mucillagini in essi contenuti quando raggiungono il tratto intestinale si rigonfiano di acqua, aumentano il volume delle feci, stimolano le contrazioni muscolari e ne favoriscono le eliminazioni senza provocare dolori e fastidi. Utili in caso di colite, enterite, diarrea e dissenteria. Per uso esterno agisce come antinfiammatorio ed emolliente, assai efficace in caso di irritazioni cutanee, arrossamenti delle zone intime, infiammazioni della bocca, delle mucose e delle palpebre.
  • QIGONG & TAI CHI CHUAN
    È una tecnica basata su concentrazione, respirazione e movimento usata per controllare e sviluppare il “qi”, ovvero l’energia vitale, nel corpo umano. [...]
  • QUERCIA MARINA (focus vesiculosus)
    La Quercia marina è un’alga perenne appartenente alla famiglia delle Feoficee o Alghe Brune. Originaria dell’Atlantico del nord sono diffuse soprattutto lungo tutte le coste europee e nordamericane. I Focus colonizzano preferibilmente i mari particolarmente freddi [...]
  • QUIESCENZA
    Fase di una malattia in cui si attenuano i sintomi caratteristici della stessa.
  • RABARBARO CINESE
    Il Rabarbaro cinese, comunamente conosciuto anche con il nome di “Rabarbaro” della Mongolia”, è una pianta erbacea utilizzata da secoli a scopo medicinale. Appartenente alla numerosa famiglia delle Poligonacee, si ascrive al genere Rheum, che comprende 30-40 specie di piante robuste perenni [...]
  • RADIOTERAPIA
    Uso delle radiazioni per la cura dei tumori e, raramente, di altre malattie. Può essere esterna (macchine speciali originano le radiazioni che vengono dirette sulla parte ammalata) o interna, quando sostanze radioattive vengono immesse mediante varie tecniche dentro l’organismo.
  • RAPA (Brassica rapa)
    La Rapa è un buon rivitalizzante e ricostituente, è un efficace diuretico e calma tosse, raffreddore e mal di gola. E' ricchissima di calcio, magnesio e fosforo, le foglie appena colte contengono in abbondanza vitamine A, B, C, calcio, ferro, rame e iodio. Inoltre, dato il loro minimo apporto calorico, sono vivamente consigliate come cibo da inserire regolarmente nell’alimentazione delle persone che devono perdere peso.
  • RASCHIAMENTO
    Intervento eseguito nella cavità di un organo per asportarne parzialmente o totalmente il contenuto.
  • REVULSIVO
    Sostanze utilizzate esternamente in terapia per provocare revulsione, cioè stato di iperemia, e in secondo tempo edema infiammatorio con formazione di vescicoli che poi confluiscono fra loro formando vesciche piene di siero sanguigno. [...]
  • RIBES NERO (Ribes nigrum)
    Il Ribes nero, conosciuto anche con il nome di “cassis”, è un arbusto facile da coltivare e assai prezioso per i suoi frutti ricchi di sali minerali e vitamina C, le sue bacche, un tempo erano raccolte solo allo stato selvatico mentre oggi il Ribes è ampiamente coltivato a scopo commerciale e orticolo. [...]
  • RICINO (Ricinus communis)
    Il Ricino è conosciuto quasi esclusivamente per le sue ottime ed efficaci proprietà lassative e purgative, possiede, però anche altre virtù curative, purtroppo conosciute solo da pochi, per uso esterno è un ottimo emolliente efficace nella cura dei geloni, inoltre lenisce le irritazioni oftalmiche, favorisce la crescita dei capelli e rallenta la formazione della forfora.
  • RICOSTITUENTE
    Che dà nuova forza a un organismo debilitato.
  • RIMINERALIZZANTE
    Sostanza in grado di apportare all’organismo adeguate quantità di sali minerali.
  • RISO (Oryza sativa)
    Il Riso possiede particolari proprietà antidiarroiche, emollienti, nutrienti, remineralizzanti e rinfrescanti. Il riso integrale inoltre possiede ottime proprietà vitaminizzanti ed è un alimento prezioso nell'alimentazione quotidiana, durante le malattie e nelle convalescenze. Introdotto nella dieta quotidiana è particolarmente indicato in caso di disturbi nervosi, circolatori e digestivi, uricemia e gotta, arteriosclerosi, bronchiti, pleuriti ecc. Il Riso è anche molto importante nei primi anni di vita.
  • RISOLVENTE
    Favorisce il termine di una reazione morbosa.
  • ROBINIA (Robinia pseudoacacia)
    La Robinia, conosciuta anche con i nomi di “gaggia” e “falsa Acacia”, è una bellissima pianta appartenente alla famiglia delle Papilionacee, si ascrive al genere Robinia, che comprende venti specie di alberi e arbusti molto rustici, ornamentali, in grado di crescere fino a 25 metri di altezza. [...]
  • ROSA CANINA (Rosa Canina)
    La rosa canina è comunemente conosciuta anche come “ rosa di macchia” o “rosa selvatica comune”, perché cresce spontanea lungo le siepi, nelle radure ed in luoghi incolti. Appartenente alla numerosissima famiglia delle Rosacee, deve l’attributo “canina” al fatto che con la sua radice si era soliti curare i cani affetti dalla rabbia. [...]
  • ROSMARINO (Rosmarinus officinalis)
    Il Rosmarino è una pianta sempreverde della famiglia Labiate, nota anche come ramerino, propria delle regioni mediterranee, dove cresce allo stato spontaneo.
  • RUBEFACENTE
    Sostanza di uso esterno che, irritando la pelle, richiama localmente una maggior quantità di sangue.
  • SABBIATURE
    Terapia che basata sull’immersione del corpo nella sabbia lasciando al di fuori solo la testa e il torace, porta benefici per chi ha problemi di artrosi e reumatismi. [...]
  • SALI DEL MAR MORTO
    Le Acque del mar morto sono eccezionalmente dense di sale, infatti a causa del clima caldo e secco della regione, l’evaporazione elevatissima fa si che i sali contenuti nelle acque che ogni giorno il fiume versa nel lago, vi si concentrino progressivamente. [...]
  • SALI MARINI
    I sali marini si ottengono per evaporazione naturale dell’acqua di mare. Vengono seccati, setacciati ed impacchettati. [...]
  • SALICARIA (Lytrum Salicaria)
    La Salicaria è una pianta erbacea conosciuta sin dai tempi antichi, appartiene al genere Salicaria che a sua volta comprende circa trentasei specie di piante annuali, perenni e piccoli arbusti. [...]
  • SALICE (Salix sspp.)
    Il Salice è una pianta arborea che appartiene alla famiglia delle Salicacee, è una pianta molto antica, infatti, è citata in alcuni scritti risalenti al I secolo d.C. molto probabilmente è originaria delle zone continentali dell’Europa e del Mediterraneo, [...]
  • SALSAPARIGLIA (Smilax sspp.)
    La Salsapariglia è un arbusto appartenente alla numerosa famiglia delle Liliacee, ed è conosciuto comunemente anche con i nomi di “smilace spinosa” e”stracciabraghe”. [...]
  • SAMBUCO (Sambucus Nigra)
    Il Sambuco svolge un’azione diaforetica, diuretica, stimolante la circolazione; possiede proprietà sudorifere, lassative, antiemorroidarie, antinevralgiche (in particolar modo nelle nevralgie del trigemino e del nervo sciatico), antireumatiche, emollienti. Previene infine la formazione di catarro.
  • SANDALO (Santalum album)
    Il Sandalo è un arbusto o alberello tropicale appartenente al genere Santalum della famiglia delle Santalacee. Questa famiglia comprende circa venticinque specie di pianta arborea, arbustive ed erbacee, molte delle quali vivono parassite sulle radici di altre piante verdi pur essendo fornite di clorofilla. [...]
  • SANGUE PERIFERICO
    Fluido che circola nelle arterie e vene, costituito da una parte liquida, il plasma, e dalle cellule (globuli bianchi, globuli rossi, piastrine) che vengono formate nel midollo emopoietico.
  • SANTOREGGIA (Satureja montana)
    La Santoreggia montana, con il suo aroma speziato al pepe, è una delle più antiche piante aromatiche e molte spesso sono indicate anche con il nome di “Erba acciuga”. Si tratta di una pianta erbacea sempreverde che appartiene alla famiglia delle Labiate [...]
  • SAPONARIA (Saponaria officinalis)
    La Saponaria è una splendida pianta da giardino appartenente alla famiglia delle Cariofillacee. Il nome latino del genere deriva dalla saponina contenuta nelle foglie e nelle radici, che è utilizzata per lavare e restituire splendore a indumenti delicati [...]
  • SASSOFRASSO (Sassafras albidum)
    Il Sassofrasso, comunamente conosciuto anche con il nome di “Sassafrassa”, è un albero appartenente alla famiglia delle Lauracee, si ascrive al genere Sassafras, che comprende soltanto tre specie di alberi decidui, aromatici, diffusi allo stato selvatico nelle regioni orientali nordamericane e nell’Asia orientale. [...]
  • SCIALAGOGO
    Favorisce la secrezione salivare.
  • SEDANO (Apium graveolens)
    Il Sedano contiene numerose sostanze che lo rendono un ottimo rimedio naturale; le foglie e le radici sono diuretiche, sudorifere e depurative, svolge un’efficace azione nel trattamento di affezioni reumatiche, gotta, artrite infiammatoria e degenerativa. Ha proprietà aperitive, digestive, tonico generali e carminative. I semi sono ottimi sedativi per il sistema nervoso e favoriscono il sonno. Per uso esterno il Sedano svolge un’azione cicatrizzante per piaghe ed ulcere ed emolliente in caso di geloni ed estremità fredde.
  • SEDATIVO
    Con funzione calmante nei confronti del dolore (analgesico) o dell’ansia (ansiolitico).
  • SEGALE (Secale cereale)
    La Segale è ricca di sostanze nutritive e contribuisce alla prevenzione di affezioni e malattie cardiovascolari. Agisce come efficace anti arteriosclerotico, è un ottimo remineralizzante e fornisce un buon apporto energetico senza appesantire l’organismo e sovraccaricare l’apparato gastrointestinale. È un ipotensivo utile in caso di ipertensione ed eccitazione nervosa.
  • SENNA (Cassia angustifolia)
    La Senna è una pianta medicinale impiegata sin dai tempi antichi come rimedio della fitoterapia e della medicina naturale. I suoi principi attivi agiscono come efficaci lassativi, facilitando l’espulsione di feci morbide, senza coliche, e come purganti. Contribuisce a potenziare il tono muscolare dell’apparato urinario e dell’utero.
  • SESAMO (sesamum indicum)
    La pianta di Sesamo, appartenente alla famiglia delle Pedaliacee, è conosciuta sin dai tempi antichissimi, grazie al suo seme dal quale si estrae un olio commestibile dalle caratteristiche molto simili a quelle dell’olio di Oliva di cui costituisce uno dei surrogati più apprezzabili. [...]
  • SOIA (soja hispida)
    La soia, Soja hispida o Glycine max è una pianta erbacea annua, appartenente alla numerosa famiglia delle Leguminose; è originaria dell’Asia orientale, e in particolare della Cina, dove è coltivata per usi alimentari da oltre 13000 anni; in Europa venne introdotta nel XVIII secolo, da lì venne poi diffusa in America. [...]
  • SOPORIFERO
    Stimola il sonno.
  • SPASMOLITICO
    Che calma le contrazioni muscolari provocate da spasmo.
  • SPINACIO (Spinacea oleracea)
    Lo Spinacio è un ortaggio molto prezioso dal punto di vista medicinale: è infatti un’ottima fonte di sali minerali e vitamine. Grazie al suo elevato contenuto di ferro, acido folico e cianocobalamina, svolge un’efficace azione antianemica. E’ particolarmente indicato come remineralizzante in caso di rachitismo e invecchiamento precoce. Esercita un’azione ipotensiva e calmante e agisce come lassativo. Recenti studi hanno messo in luce le sue proprietà protettive anticancro.
  • STIMOLANTE
    Capace di stimolare determinate funzioni.
  • STOMACHICO
    Che attiva le funzioni gastriche.
  • STOMATICO
    Protegge le mucose del cavo orale.
  • STRESS
    É la risposta fisiologica dell’organismo di fronte a una situazione non programmata
  • SUSINA (Prunus domestica)
    La corteccia del Susino è un efficace astringente e febbrifugo, le foglie sono impiegate per frenare attacchi di vomito, per stimolare l’attività diuretica, o come rimedio antisettico e vermifugo. I frutti, freschi, secchi o cotti, sono un ottimo alimento dietetico, energetico, dissetante e ricco di vitamine ed un efficace lassativo.
  • TAC (TOMOGRAFIA ASSIALE COMPUTERIZZATA)
    Metodica di indagine molto sofisticata e costosa, che consente di elaborare con il computer le immagini radiografiche, come se il medico stesse osservando delle “fette” dell’organo esaminato.
  • TACHICARDIA
    Aumento della frequenza cardiaca al di sopra di 100 battiti al minuto.
  • TAMARINDO (Tamarindus indica)
    Il Tamarindo è un grande albero dalla chioma cupolare appartenente alla famiglia delle Leguminose, e più precisamente alla sottofamiglia delle Cesalpiniee. Originario dell’Africa equatoriale dove cresce spontaneo, è coltivato in ogni paese a clima caldo o temperato (Messico, Brasile, Caraibi, Madagascar). [...]
  • Tarassaco (Taraxacum officinale)
    Innumerevoli sono le proprietà del Tarassaco: amaro-toniche, eupeptiche, digestive, depurative, colagoghe e lassative. Svolge un’ottima azione diuretica, coleretica e stomachica, stimola inoltre l’appetito. È particolarmente indicato nella cura dei disturbi epatici, specialmente itterizia, colecistite, ipercolesterolemia e dei primi stadi della cirrosi epatica, efficace rimedio come antireumatico e nella cura de artrite. Infine, grazie alle sue proprietà depurative è utile nella cura di emorroidi, verruche e dermatiti squamose.
  • TIGLIO (Tilia sspp.)
    Appartenente alla famiglia delle Tiliacee, il Tiglio è un albero rigoglioso e robusto, fornisce un legname leggero e facilmente intagliabile, è decorativo, assai ombroso e molto longevo, infatti, da lungo tempo è piantato nei viali cittadini o vicino alle case. [...]
  • TIMO (Thymus sspp.)
    Il Timo è una delle erbe aromatiche tra le più note e maggiormente usate a scopo alimentare: infatti, non è raccolta soltanto allo stato selvatico nella zona mediterranea, ma per soddisfare la richiesta è coltivata su scala commerciale in Europa centrale e orientale, soprattutto in Ungheria e Germania. [...]
  • TONIFICANTE
    Che ha effetti benefici sulla funzionalità dell’organismo.
  • TOPICO
    Si deve mettere sulla cute, cioè sulla pelle.
  • TOPINAMBUR (Helianthus tuberosus)
    Il Topinambur è un’apprezzata pianta alimentare, ma possiede anche preziose proprietà medicinali. È un’ottima fonte d’insulina ed è quindi indicato nell’alimentazione dei diabetici, dei bambini, delle persone anziane e dei convalescenti. Sembra inoltre che il Topinambur sia in grado di stimolare almeno in parte il sistema immunitario: pare, infatti, che l’insulina rinforzi il cosiddetto “sistema del complemento", un elemento del sistema immunitario.
  • TROMBOFLEBITE
    La tromboflebite è l’infiammazione di vene superficiali con trombosi conseguente, detta semplicemente flebite, sebbene sinonimo meno preciso. [...]
  • TROMBOSI
    La trombosi è una coagulazione localizzata nei vasi in un soggetto vivente. Esistono trombosi venose ed arteriose. [...]
  • ULCERA
    Lesione della pelle o delle mucose con difficoltà a cicatrizzare.
  • ULTRASUONOTERAPIA
    Rappresenta l’impiego di vibrazioni ultracustiche, vibrazioni che la sensibilità acustica umana non percepisce in quanto la loro frequenza supera di gran lunga quella normale per l’orecchio. [...]
  • URETERI
    Dotto tubolare che trasporta l’urina dai reni alla vescica.
  • URICEMIA
    Quantità di acido urico presente nel sangue.
  • UROLITICO
    Che riduce gli acidi urici dell’organismo.
  • UVA SPINA (Ribes grossularia)
    I frutti dell’Uva spina svolgono un’efficace azione aperitiva, digestiva, e lassativa. Esercitano un’ottima azione depurativa, diuretica e decongestionante e sono tonificanti e vitaminizzanti, particolarmente indicati in caso di esaurimento fisico e nervoso, stati carenziali di vitamine e lunghi periodi di convalescenza da malattie debilitanti, come quelle infettive.
  • VALERIANA (Valeriana officinalis)
    La Valeriana è un’antica erba medicinale, da sempre appezzata in tutto il mondo, il suo nome deriva dal verbo latino valere, che significa “essere in salute”, erboristi nordici, persiani e cinesi ne usavano le radici come antisettiche per le ferite, e ridivenne popolare durante la prima e la seconda guerra mondiale [...]
  • VANIGLIA (Vanilla planifolia)
    La Vaniglia stimola l’appetito e la digestione, tonifica stomaco e intestino e fluidifica inoltre la secrezione biliare. Trova grande impiego come fragranza in profumeria, specialmente nei profumi di tipo orientale. È largamente impiegata per aromatizzare tabacchi e alimenti, in particolare gelati, dolci, yogurt e cacao, di cui esalta l’aroma.
  • VAPOZONO
    Apparecchio utilizzato per l’ossigenazione dei tessuti in una fase antecedente al trattamento estetico vero e proprio. [...]
  • VARICE
    Dilatazione di una vena a causa dello sfiancamento e della perdita di tono della sua parete.
  • VASOCOSTRITTORE
    Che restringe le pareti dei condotti del sangue ed alza la pressione.
  • VASODILATATORE
    Che dilata i vasi sanguigni e abbassa la pressione arteriosa.
  • VERMIFUGO
    Che uccide i vermi parassiti dell’intestino.
  • VERONICA (Veronica officinalis)
    La Veronica officinalis è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Scrofulariacee ed è inoltre conosciuta anche con i nomi di “tè svizzero” o “tè nostrale europeo”, è una pianta molto apprezzata nell’antica farmacopea, infatti, il suo uso medicinale risale al Medioevo [...]
  • VESCICATORIO
    Di sostanza irritante che al contatto provoca vesciche.
  • VISCHIO (Viscum Album)
    Il vischio è una pianta parassita appartenente alla famiglia delle Lorantacee che a sua volta comprende 20 generi con 1500 specie; sicuramente in Europa la specie di maggior interesse dal punto di vista medicinale è il Viscum Album, [...]
  • VITAMINA C
    La Vitamina C, contenuta nella frutta e verdure fresche, è fondamentale per la cicatrizzazione e la guarigione di tagli e ferite, anche profonde, ed è efficace nella cura e salute di denti, gengive e nella prevenzione di lividi. Favorisce l’assorbimento del ferro a livello intestinale. L’acido ascorbico protegge conto i radicali liberi. e incrementa la resistenza alle malattie virali, batteriche e infiammatorie.
  • VITAMINICO
    Che apporta vitamine che agiscono a complemento della dieta.
  • VITAMINIZZANTE
    In grado di aggiungere, potenziare e apportare vitamine nella dieta.
  • VITE (Vitis vinifera)
    Molti non sanno che le proprietà terapeutiche della vite non si esauriscono solo con l’uva, ma anche le foglie e i viticci svolgono un’azione benefica e curativa. Le foglie (in particolare quelle delle varietà rosse) hanno proprietà antinfiammatorie e sono adatte a combattere numerosi disturbi della circolazione [...]
  • VULNERARIO
    In applicazione esterna, favorisce la cicatrizzazione.
  • WATER COMBAT TRAINING
    Si tratta di una vera e propria lotta in acqua con calci, pugni e alzate contro avversari immaginari. Questa attività tonifica i muscoli e non danneggia le articolazioni.
  • WATSU
    Nella concezione del suo “creatore”, Harold Dull, istruttore, poeta e mistico californiano, è una combinazione di acqua, poesia, danza e meditazione. [...]
  • YOGA
    Si tratta di un complesso sistema filosofico indiano, citato già nei Veda, le antichissime scritture sacre degli indù. [...]
  • YOGA DEMENZIALE
    Il nome è provocatorio. Una disciplina concepita da Jacopo Fo (figlio di Dario Fo e Franca Rame), fondatore di Alcatraz, un centro di terapie e un esempio eco-sostenibile realizzato per la “vita biologica” localizzato nelle campagne tra Gubbio e Perugia. Jacopo è convinto che il primo passo di un serio programma terapeutico sia quello di non prendersi [...]
  • ZAFFERANO (Crocus Sativus)
    Lo Zafferano possiede particolari proprietà analgesiche, emmenagoghe, calmanti, eupeptiche, toniche, stomachiche e carminative.
  • ZEN STRETCHING
    Chiamato dagli americani anche Meridian Flexibility System. Combina lo stretching con delle posizioni yoga che progressivamente aumentano forza e flessibilità. Migliora anche la concentrazione psicologica. È una disciplina consigliata a chi non vuole allontanarsi troppo dalla mentalità occidentale e cerca un rilassamento poco impegnativo sul piano mentale. Non è adatta per chi cerca un percorso [...]
  • ZENZERO (Zingiber officinalis)
    Lo Zenzero, appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, è una delle spezie più antiche e più importanti: è, infatti, coltivato in Asia da oltre 3000 anni. Grazie alla facilità di trasporto dei rizomi, lo Zenzero fu la prima spezia orientale che si diffuse ampiamente altrove, e fu una delle prime che raggiunse il Mediterraneo. [...]
  • ZUCCA (Cucurbita maxima)
    La Zucca, appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, oltre a possedere apprezzabili proprietà terapeutiche, è largamente coltivata a scopi alimentari e ornamentali ed è anche utilizzata nell’alimentazione del bestiame. È originaria del Perù, dove già nel 1200 a. C. era molto conosciuta e ampiamente coltivata [...]
  • ZUCCHERO
    Zucchero, dal termine arabo sukkar o zùkkar, è il nome comune con cui è indicato il saccarosio, un disaccaride composto di una molecola di glucosio e una molecola di fruttosio, che è estratto dalla canna da zucchero o dalla barbabietola da zucchero. [...]